Raffaelesergi1977

Cosa significa il detto: “Parigi val bene una messa”?

Di Roberto, 06.03.14 Curiosando

Talvolta abbiamo sentito l’espressione “Parigi val bene una messa”, senza spesso conoscerne il significato e, soprattutto, l’origine storica.

In effetti, questa è una celebre frase pronunciata da Enrico di Navarra, anche conosciuto come Enrico IV di Francia detto il Grande, nel tardo XVI secolo. In quel periodo, la Francia era devastata da una cruenta guerra civile, denominata la “guerra dei tre Enrichi”: Enrico di Guisa, Enrico III ed il citato Enrico di Navarra.
Dopo anni di violento conflitto, prevalse Enrico di Navarra, che divenne così il primo monarca della dinastia Borbone ad elevarsi al trono francese. A quel punto però occorse che il futuro sovrano, che era un ugonotto e dunque di religione protestante, si convertisse al cattolicesimo per poter ascendere al trono di Francia e fu proprio prima di farsi cattolico che Enrico IV pronunciò la famosa frase “Parigi val bene una messa”, volendo significare con tali parole che “vale la pena sacrificarsi pur di ottenere uno scopo importante”, nel suo caso ripudiare la sua fede protestante in favore di quella cattolica pur di conquistare il regno di Francia.

Da allora l’espressione è diventata un modo di dire popolare, che viene tuttora frequentemente utilizzato per sottolineare delle concessioni che vengono accordate o l’importanza di una rinuncia che conviene fare per arrivare ad ottenere qualcosa che si desidera, anche se moralmente discutibile come nel caso citato.

Immagine: raffaelesergi1977-flickr


_


Scritti: 15 articoli