Light power normal

Cos'è la visione a distanza

Di Gabriele Scanziani, 14.03.14 Curiosando

La visione remota, nota anche come telestesia, è la capacità di trascendere il tempo e lo spazio e raccogliere informazioni a distanza, attraverso la propria proiezione mentale. Detta così parrebbe fantascienza, invece si tratta di una capacità che qualsiasi essere umano possiede, taluni sono semplicemente più consapevoli di altri nel saper sfruttare questo aspetto della mente.

Il primo gruppo governativo ad interessarsi alle possibili applicazioni della visione a distanza fu l’esercito degli Stati Uniti, che negli anni Settanta spese 20 milioni di dollari, investiti direttamente dalla CIA, per finanziare il cosiddetto Stargate Project. Il progetto era coordinato da due scienziati, il prof. Russel Targ e il dott. Harold Puthoff, famosi per i loro studi approfonditi riguardo ai fenomeni psichici ed alle percezioni extrasensoriali.



Nel gruppo dello Stargate Project vi erano due soggetti particolarmente dotati: Ingo Swann e Pat Price. Tra i due nacque una rivalità e, in diverse occasioni, si sfidarono per determinare chi avesse maggiori capacità mentali. La storia del progetto Stargate viene ripresa, e in gran parte stravolta, nel film “L’uomo che fissava le capre”.

Si sente spesso dire che la mente umana viene usata in minima parte rispetto al suo potenziale, è una grande verità se si considera che le abilità di cui si parla in questo articolo sono in possesso di ogni individuo. Col tempo sono stati sviluppati metodi di insegnamento ed esercizi atti alla conquista del controllo sulle proprie facoltà mentali, tra cui anche la visione a distanza. L’uomo ha sempre sentito lo stimolo per esplorare lo spazio esterno, le conquiste continentali, la corsa alla luna, lo studio delle galassie. Forse è giunto il momento di iniziare un’esplorazione interna, alla scoperta delle nostre facoltà più assopite.


Giornalista non tesserato, appassionato di black music e delle sue varie sfumature. Attore, ballerino, presidente. Non sono nessuna di queste cose.

gabriele.scanziani@agendalugano.ch
Scritti: 163 articoli