Ferrari logo by chris pichado flickr

Cavallini Rampanti

Di Ivo Carrozzo, 18.03.14 Curiosando

La società di consulenza Brand Finance ha appena nominato Ferrari “il marchio con la maggiore influenza nel mondo”, ancor prima di Coca Cola e Apple.

Sono in molti quindi a conoscere il famoso cavallino rampante. Ma va ricordato che questo appare anche nel logo della Porsche, di Stoccarda, ed una curiosa coincidenza sembra unire i due simboli.

Per l’origine del logo della casa tedesca, si fa riferimento allo stemma del Wurttemberg. In mezzo ad esso figura anche quello della città di Stoccarda, proprio un cavallino rampante. Difatti il nome di Stoccarda, Stuttgart in tedesco, deriva da  “Stutengarten”, letteralmente “giardino delle giumente”. E questo ci porta al curioso legame con l’altro cavallino, quello della Ferrari.

In origine esso era l’emblema usato durante la prima guerra mondiale dal famoso “asso” dell’Aeronautica Militare Italiana, Francesco Baracca, che lo dipinse sulle fiancate del suo aereo, facendo egli parte del “Battaglione Aviatori”, costituito da un reggimento di cavalleria. A quei tempi era usanza assumere il simbolo di un pilota nemico, ed in suo onore dipingerlo sul proprio aereo. Pare che Baracca, come forma di rispetto per l’avversario,  abbia preso il logo da un aereo tedesco, da egli abbattuto, che recava sulla carlinga proprio l’emblema della città di Stoccarda.

In seguito, quel cavallino rampante fu “donato” ad Enzo Ferrari dalla contessa Paolina Biancoli, madre di Francesco Baracca, che ne suggerì l’utilizzo come porta fortuna.

Immagine: Ferrari Logo by Chris Pichado - Flickr


“Se lo puoi sognare, lo puoi fare.” - Enzo Ferrari / “Però ti servono tanti soldi e un garage molto largo.” - Ivo Carrozzo


Scritti: 41 articoli