Nokah

Il ponte di Mosé

Di Ahirina Beretta, 18.04.14 Curiosando

Gli olandesi hanno costruito un ponte che non sembra essere lì, rifinito interamente in legno e materiali che rispettano l’ambiente. È stato progettato da un'agenzia di architetti chiamata Ro & Ad in modo tale che si inserisse bene nei dintorni non rendesse il fossato troppo diverso da quello che era, restando, da lontano, invisibile agli occhi.

Il nome non è ufficiale ma lo ha reso famoso, proprio in omaggio al passaggio nella narrazione biblica della fuga del popolo ebraico, guidati da Mosè.

Nello stesso stile del profeta, il ponte divide in due le acque. I vostri occhi non vi stanno ingannando,  è proprio così! Questo incredibile ponte affondato si trova nei Paesi Bassi e dà ai visitatori un modo unico per accedere a un forte olandese del 17 ° secolo.

Collections du Musée des Plans-Reliefs de Paris, exposition "La France en relief" – Grand Palais, 18 janvier-17 février 2012 (CC Author: Martin Leveneur)


Durante il 17° secolo nei Paesi Bassi furono costruiti una serie di fossati in modo da fornire protezione dalle invasioni della Francia e della Spagna. Il Fort-de-Roovere era circondato da un fossato poco profondo, ma abbastanza da impedire di marciarvi attraverso.

Il Ponte di Mosè offre ai visitatori un’opportunità unica per passare attraverso le acque che si separano, per arrivare ad una fortezza storica di difesa.

Immagine: CC-Nokah


=)


Scritti: 26 articoli