Titanic diamond necklace stolen

La maledizione del Diamante delle Speranza

Di Ahirina Beretta, 28.04.14 Curiosando

Jean-Baptiste Tavernier - viaggiatore e mercante francese che portò in Europa diversi grandi diamanti, tra cui il "Blu di Francia" - scatenò l’ira  del diamante hope e la conseguente maledizione destinata a lui e ai futuri possessori.  

Si racconta che tutti coloro che hanno potuto vantare il possesso della pietra siano morti o caduti in miseria entro breve tempo, cominciando dallo stesso Tavernier, che cadde in bancarotta e scomparve tornando in India, tentando di ricostruire la propria fortuna.

Fu dapprima venduto a Luigi XIV, che lo fece intagliare a forma di cuore, e poi passò alle mani di Luigi XV, entrambi morti in preda ad atroci sofferenze. Il diamante fu poi donato a Maria Antonietta, decapitata durante la Rivoluzione Francese.

La gemma rubata passò di mano in mano lasciandosi dietro una scia di disgrazia e di morte, giungendo rapidamente a Londra nel 1830, dove fu nuovamente tagliata, acquisendo la forma ed il peso attuale di 44,5 carati. Il banchiere Hope sborsò una cifra esorbitante per assicurarsi la gemma e battezzarla con il suo nome e si dice che proprio in quel momento la pietra emanò la sua maledizione, visto che quasi immediatamente la coppia di divise e finirono i loro giorni nella miseria.

Il malefico diamanete non risparmiò neppure il sultano Abdul Hamid che, a un anno dall’acquisto, impazzì dopo essere stato deposto. Fu poi il turno del famoso Cartier che mise le mani sull’Hope per rivenderlo al proprietario del Washington Post, Edward Beale Mc Lean che lo volle regalare alla moglie, Evelyn Walsh. La disgrazia si abbatté sulla famiglia americana.

L’ultimo proprietario “privato” è stato il gioielliere Harry Winston che donò la pietra allo Smithsonian Institute di Washington, dove è custodita tuttora, ed esposta al pubblico in una teca dotata di tutti i più moderni sistemi di sicurezza.

In tempi recenti la pietra è anche stata al centro del famosissimo “Titanic” di  James Cameron, ma non ci sono prove storiche che il diamante Hope sia stato veramente a bordo dello sfortunato transatlantico.

Immagine: Kate Winslet as Rose, Titanc, James Cammeron 1997


=)


Scritti: 26 articoli