Dbnunley flickr

La casa abitata da manichini

Di Ivo Carrozzo, 09.05.14 Curiosando

Se abitaste in prossimità  della stazione ferroviaria di New Hamburg a New York, potreste avere come vicini di casa dei personaggi decisamente bizzarri. Gli abitanti, o meglio, le abitanti della John Lawson House costruita nel 1845, sono… dei manichini. Queste bambole in grandezza naturale sono vestite con abiti del secolo scorso, che variano di giorno in giorno. A variare è anche il loro numero e la loro posizione, sebbene molte siano spesso rivolte nella stessa direzione e sembrino osservare il punto esatto in cui nel 1871 si verificò un disastro ferroviario in cui morirono 22 persone. In altri giorni, invece, sembrano guardare in direzione dell’unica casa, oltre alla stessa John Lawson House, che sia sopravvissuta ad un incendio che devastò l’intero isolato.

Oltre ai manichini, nella casa e sul portico sono visibili diversi oggetti bizzarri che, proprio come gli strani abitanti della casa, cambiano posizione da un giorno all’altro.

I vicini non conoscono i proprietari della casa, né sembrano ricordare di aver mai visto persone vive al suo interno, sebbene a volte,  siano state viste luci muoversi durante la notte.

Malgrado la gente del luogo non se la senta di parlare apertamente di casa infestata, la presenza dei manichini al suo interno rappresenta sicuramente un fatto curioso e potenzialmente inquietante.

Immagine: dbnunley_flickr


“Se lo puoi sognare, lo puoi fare.” - Enzo Ferrari / “Però ti servono tanti soldi e un garage molto largo.” - Ivo Carrozzo


Scritti: 41 articoli