1travel.fanpage.it

L’antica città sommersa

Di Ahirina Beretta, 05.06.14 Curiosando

Il lago Quiandao o “Lago delle mille isole”  in Cina è un luogo lussureggiante di acque cristalline, isole esotiche e foreste tropicali. Ma è nelle sue profondità che si nasconde il vero gioiello: un sito millenario la cui scomparsa risale a poco più di cinquant’anni fa, a causa della creazione di un bacino idrico. Oggi si può partecipare a immersioni esploratrici per scoprire questi luoghi dimenticati.

La Cina è ricca di leggende legate ad antichi territori, ma questa in particolare ha un passato reale e concreto: le acque del lago Quiandao custodiscono i segreti dell’antica città Shi Cheng, nota come la “Città dei leoni” o “l’Atlantide cinese”. Fu un importante centro politico, economico e culturale ai piedi dell'omonima montagna dei leoni, fondata nel 621 durante la dinastia Tang.

La sparizione di questi luoghi è però un evento abbastanza recente, il Quiandao è infatti un lago artificiale, creato quando nel settembre del 1959 il governo cinese decise che occorreva una nuova centrale idroelettrica e un attiguo bacino per fornire di energia alla città di Hangzhou. Fu così che la città di Shi Cheng venne allagata: oltre a Shi Cheng e all’altra antica città He Cheng, vennero sommerse altre 27 Città, 1’377 villaggi e oltre 20’000 ettari di terreni agricoli, scomparsi dall’oggi al domani, e altrettanto velocemente dimenticati.

Tale potenziale turistico non poteva non essere sfruttato. Qualcuno ci si ricordò delle antiche città sommerse nel 2001, una spedizione di sommozzatori partì alla ricerca. Fu così che l’intero nucleo urbano delle due città apparve intatto, come fossilizzato nel tempo. L’acqua aveva preservato il sito dagli agenti atmosferici e perfino le scalinate di legno erano intatte.  


=)


Scritti: 26 articoli