Immagine di www.nonsprecare.it

Le meraviglie dello zenzero!

Di Elisa Spadola, 09.06.14 Curiosando

Lo zenzero è un altro prezioso ingrediente offerto gentilmente da madre natura per il nostro benessere. È una pianta officinale perenne, originaria dell’Asia orientale, di cui si utilizzano le radici fresche o essiccate, ed ha molteplici proprietà curative e medicinali.

Miniera di antiossidanti, recenti studi hanno addirittura menzionato lo zenzero tra i dieci cibi più dotati di proprietà anti-tumorali, e in tal senso va soprattutto evidenziata la sua funzione protettiva contro il temibile tumore al colon. Portentoso però anche per i disturbi più comuni: migliora la digestione, calma la nausea, allevia i dolori muscolari e articolari e accelera la guarigione nelle malattie influenzali e da raffreddamento.

Contribuisce inoltre all’eliminazione dei gas intestinali, migliora la circolazione sanguigna e allevia il mal di denti e il mal di testa. Favorisce inoltre la crescita e il buon mantenimento della flora batterica intestinale, e anche i crampi provocati da dolori di stomaco sono alleviati dal consumo regolare di questa spezia. 

Dulcis in fundo, lo zenzero è molto utile nelle diete dimagranti a regime equilibrato, in quanto aiuta a bruciare calorie grazie al suo effetto termogenico, effetto utile anche a “riscaldare” l’organismo in casi brividi di freddo. In Cina lo zenzero, è difatti considerato una spezia "calda" e afrodisiaca, e quindi anche una sorta di viagra naturale in grado di potenziare le energie maschili!

Molteplici  sono gli usi in cucina, lo si usa fresco o in polvere per aromatizzare zuppe, verdure, dolci, ecc.

Ovviamente, trattandosi di una spezia, non bisogna eccedere nell’uso, e per usufruire degli effetti benefici bisognerebbe assumere lo zenzero, in una quantità compresa tra i 10 e i 30 grammi al giorno di radice preferibilmente fresca. Per beneficiare invece delle sue proprietà antinausea e dimagranti, basta semplicemente masticare un piccolo pezzettino di radice fresca, anche più volte al giorno.

E dello zenzero non si butta via niente.. la sottile cuticola che lo riveste può essere usata per la preparazione di una tisana diuretica.  


Insegnante di Cucina e Alimentazione Naturale - "Nulla darà la possibilità di sopravvivenza sulla terra quanto l'evoluzione verso una dieta vegetariana" (A.Einstein)

elyspadola@hotmail.it
Scritti: 53 articoli