Argentina germania 1966

Mundialando: dal 1954 al 1974

Di Math, 19.06.14 Curiosando

Continuiamo la nostra timeline nella storia dei Mondiali di calcio e nelle varie curiosità che li circondano:

Il primo mondiale trasmesso in TV, Svizzera '54 è stato anche il primo del dopoguerra ed è stata l'edizione con più gol fatti durante il contest sportivo: con un 8-3 per l'Ungheria sui tedeschi - che poi però avranno la rivincita in finale (3-2 per la Germania Ovest) - al non tanto invidiabile record di 16 gol subiti in 2 partite per la Corea del Sud.

Dopo la Svizzera è il turno di Svezia '58 che vedrà campione per la prima volta il Brasile grazie ad uno strepitoso Edson Arantes do Nascimento (Pelè). Il Brasile vincerà anche la seguente edizione di Cile '62.

Il mondiale di calcio Inghilterra '66 venne segnato dal furto della coppa qualche giorno prima dell'inizio del campionato, fortunatamente e grazie all'aiuto di un bastardino chiamato Pickels, la coppa venne ritrovata in tempo.

Messico '70 fu il terzo mondiale vinto dalla seleçao in 12 anni, ma fu anche il mondiale della grandiosa seminifinale passata alla storia Italia-Germania Ovest, vinta dagli azzurri 4-3.

Nell'edizione di Germania Ovest '74 (vinta dai padroni di casa ai danni dell'Olanda) ci fu un episodio particolare. Lo Zaire, precedentemente sconfitto dalla Jugoslavia con un clamoroso 9-0, si trovava davanti la sfida contro il Brasile, nientemeno che i campioni del mondo. A pochi minuti dalla conclusione dell'incontro, venne decretato un calcio di punizione vicino all'area di rigore che avrebbe potuto portare al 4-0 la nazionale verdeoro. Un difensore dello Zaire, Mwepu, si staccò dalla barriera e scattatò verso il pallone per poi calciarlo con violenza lontano e perdere così un po' di tempo. Il gesto venne punito dall'arbitro con un cartellino giallo e la partita terminò "per fortuna" solo 3-0.

Un dietro le quinte sorprendente verrà fuori anni dopo come testimoniato dallo stesso Mwepu alla televisione inglese: “Pensavamo che saremmo diventati ricchi, appena tornati in Africa, ma dopo la prima sconfitta venimmo a sapere che non saremmo mai stati pagati e quando perdemmo 9-0 con la Jugoslavia gli uomini di Mobutu ci vennero a minacciare. Se avessimo perso con più di tre gol di scarto dal Brasile, ci dissero, nessuno di noi sarebbe tornato a casa“. Era stato quello, quindi, il reale motivo che aveva innescato la corsa all’impazzata di Mwepu verso il pallone che stava per essere calciato dal Brasile.

La prossima puntata di Mundialando uscirà martedì.

Immagine: Wikimedia Commons
Una fase di gioco di Germania Ovest-Argentina  (3-1) - Mondiale Inghilterra '66


-

agenda@lugano.ch
Scritti: 8 articoli