Audette

Lezioni di felicità

Di 24Fotogrammi, 07.07.15 24 Fotogrammi

Deliziosa commedia francese che narra le vicende di una donna che vive in periferia e fa la commessa nel reparto cosmesi di un grande magazzino. Figlio gay dai facili costumi, figlia adolescente sciatta e musona con un fidanzato sfaticato che emana tutt’altro odore rispetto alle viole.

Vedova da anni, Odette Toulemonde, dovrebbe essere triste ed affranta per la sua vita, invece grazie al suo scrittore preferito Balthazar Balsan, viaggia con la fantasia ed evade da una vita apparentemente grama, volteggiando  mentre spolvera i suoi rossetti.

Paradossalmente, il vero infelice è lo scrittore da lei tanto ammirato, che nonostante fama, donne e successo, viene spinto sull’orlo del baratro da un critico letterario che lo accusa di essere mediocre e di avere come pubblico delle comuni ed ignoranti shampiste e cassiere, proprio come la nostra Odette.

Lei non se ne offende, è consapevole di non essere colta, ma cio’ non preclude la sua capacità di comprendere i romanzi grazie alla sua sensibilità, soprattutto perché è grata al suo scrittore preferito di averla distratta dalla sua quotidianità, e questo le è piu’ che sufficiente.

Mentre a lui basta una critica sprezzante per fargli perdere ogni riferimento che conti nella vita, il loro incontro darà a Balthazar consapevolezza e lezioni di felicità, facendogli capire che il senso di vuoto che lo pervade, deriva dal donare tutto agli altri attraverso i suoi romanzi e dal non ricevere nulla in cambio, ma grazie a Odette verrà copiosamente ricompensato.

Adorabile Odette, che realizza il suo sogno e non resiste quando sente Josephine Baker che la fa roteare in un turbinio di piroette, lui ammirato la segue, consapevole di essere un uomo nuovo dopo aver ben imparato le sue lezioni.


Appassionati di cinema.

24fotogrammi@agendalugano.ch
Scritti: 9 articoli