Neofelis nebulosa

Il leopardo nebuloso non è estinto

Di Stefano, 14.07.15 Curiosando

Il 13 maggio 2013, dopo 13 anni di ricerche, è stato dichiarato estinto, a Taiwan, il leopardo nebuloso di Formosa, rarissimo felino asiatico sottospecie del leopardo nebuloso, del quale si pensa possano esistere ancora alcuni esemplari sull'Himalaya, nel Borneo e a Sumatra, tutti purtroppo già considerati a rischio d'estinzione.

Così, a detta di molti studiosi, sembrava estinta per sempre questa rara ed aggraziata specie di felino dal caratteristico manto e dalla coda lunghissima. Questa specie di leopardo è a rischio di sopravvivenza a causa del bracconaggio per il commercio del suo mantello, e dalla distruzione dell'habitat e l'eliminazione delle sue naturali prede iniziate durante l'occupazione giapponese di Taiwan.


Immagine: LaPresse/Reuters

Prima che i cinesi si impadronissero di Taiwan, i popoli autoctoni di Formosa veneravano i leopardi nebulosi. Per i Rukai, una tribù indigena di Taiwan, il leopardo nebuloso di Formosa era un animale spiritualmente importante; credevano di discendere da questi felini e che le divinità assumessero spesso la forma di leopardi nebulosi. In Asia sopravvivono due specie del felino: la Neofelis nebulosa, sul continente asiatico e il leopardo nebuloso della Sonda (Neofelis diardi) che vive a Sumatra e nel Borneo. Entrambe le specie sono a rischio di estinzione e minacciate dal bracconaggio per le pellicce e dalla deforestazione.


Immagine: LaPresse/Reuters

Per queste ragioni la nascita di due cuccioli  di leopardo nebuloso, ai primi di aprile, allo zoo di Olmen, in Belgio, e di un cucciolo al  Tampa’s Lowry Park Zoo, negli Stati Uniti, è stata accolta con gioia. I cuccioli vanno ad aggiungersi agli 87 esemplari attualmente ospitati negli zoo americani.


.

agenda@lugano.ch
Scritti: 7 articoli