4218995945 15c03af129 z

Come apparecchiare la tavola di Natale

Di Peppo, 23.12.15 Curiosando

Natale è arrivato e siamo tutti (o quasi) intenti a riflettere su cosa cucinare per festeggiare al meglio la regina delle feste. Spesso si vogliono provare ricette nuove per stupire i commensali ma solo alcuni si concentrano su come allestire e decorare la tavola per il pranzo natalizio per lasciare tutti a bocca aperta non solo davanti al regalo o alla nuova pietanza proposta. Ecco allora come preparare una elegante tavola in perfetto Christmas style.

Innanzitutto partiamo dal presupposto che in questo giorno speciale dobbiamo mettere da parte tutto ciò che ricorda la plastica e i suoi simili tranne che per una piccola eccezione. A farla da padrone saranno cristallo e porcellana: oggi quindi tireremo fuori il meglio di piatti, bicchieri e stoviglie dai mobili della nostra cucina. È l'occasione perfetta!

Il centrotavola
I posti tavola sono completi. Vi toccherà solo aggiungere l’acqua in caraffa di vetro trasparente, il vino in decanter, e un bel centrotavola, creato da voi appositamente per l’occasione. Basterà prendere una boule in vetro nella quale inserirete al centro una candela bianca a stelo lungo, lucida, posizionata su una base con puntone raccogli cera. Successivamente riempirete di palline di piccole e medie dimensioni di color oro o rosse la boule. Andrete a posizionare nella boccia fra le sfere un grazioso ramo di pungitopo, che attraverserà tutta la dimensione, sporgendo inclinato, della stessa lunghezza. In pochi tocchi avrete un centrotavola elegante e sobrio con un tocco di luce. E se proprio non siete fatti per il fai da te o magari per mancanza di tempo, rivolgetevi al vostro fioraio di fiducia che saprà consigliarvi un centrotavola naturale perfetto.



Immagine: Flickr.com - Doug Belshaw


La tovaglia
Procuratevi un telo bianco decorato, se possibile filo oro, oppure decori oro o rosso. Che abbia un decoro antico o moderno poco importa, questi sono i giusti colori che faranno da leitmotiv in questa occasione. Fondamentale chiaramente è che non abbia grinze, quindi un colpo di stiro è quello che ci vuole prima di posarla. Avrete bisogno di una dimensione maggiore di quella del tavolo, una misura in più rispetto alla tavola. La posizionerete in modo che cada buona parte dal piano, scendendo per almeno 60 cm per lato. Questo tocco in più la renderà più elegante.

I tovaglioli
Questi saranno di carta, ma di una carta spessa, possibilmente bianchi con decori oro e rossi tinta unita. Se ne trovano di svariati tipi in questo periodo sugli scaffali dei supermercati. Posizionateli piegati a metà all’interno del piattino, in coppia uno sull’altro leggermente scostati, con il rosso sotto il bianco in modo che si possa intravedere e che crei distacco tra il bianco del piatto e il bianco del tovagliolo sovrastante. Se invece siete amanti del cotone, cercatene di sobri in tessuto.

Le posate
Al di sopra dei tovaglioli andrete a posizionare le due posate, forchetta e coltello mentre al di sopra del piatto, orizzontalmente, andrete a posizionare il cucchiaino o forchettina o entrambe, da dolce. Per finire potrete accompagnare le posate con un piccolo ciuffetto di pungitopo, legato alla base dello stelo da nastro di raso dorato.



Immagine: Flickr.com - Anne McGinley 


I piatti 
Una volta archiviato l’argomento tovaglia ci si concentra sulla posa dei piatti. Vi serviranno i sottopiatti, fondamentali. Questi si possono trovare a pochi franchi in materiale plastico o similari, preferibilmente color oro, altrimenti vanno bene anche rossi. Nel sotto piatto andremo a posare un piatto piano bianco oppure bianco filo oro, e su, un piattino da antipasto, escludendo per ora i piatti fondi. Questi verranno messi in tavola solo una volta finito l’antipasto, con l'arrivo in tavola del primo, al posto dei piattini.

I biccheri 
Ne utilizzeremo due, uno da vino e uno da acqua. Per il vino prenderemo un calice da degustazione passato con un canovaccio da cucina onde evitare antipatiche opacità o gocce residue. Questo verrà posizionato in alto al centro rispetto al piatto (attenzione a riempire massimo due dita di vino all'interno del calice da degustazione). Per l'acqua, invece, prederete un bicchiere di vetro sottile basso, senza stelo o decori, che posizionerete alla destra del calice da vino.

Ed ora potrete dedicarvi a scegliere il menù natalizio degno di una bella tavola imbandita con gusto.


.

agenda@lugano.ch
Scritti: 36 articoli