Roderick elme

Tempo di saldi: regole d'oro per gli acquisti

Di Fiore, 22.01.16 Curiosando

Gennaio mese di saldi, gli appassionati dello shopping, i risparmiatori e chi si è privato tutto l’anno di capi costosi non potrà fare a meno di buttarsi tra la mischia alla ricerca del miglior affare. Ma siamo sicuri che “saldi” sia sinonimo di risparmio? In realtà non sempre è così, infatti le truffe sono dietro l’angolo e per questo motivo cercherò di darvi alcuni piccoli consigli per non lasciarvi ingannare dalle allettanti offerte:

  1. Avere le idee chiare – Cercate prima di uscire di casa di capire esattamente cosa vi serve o cosa volete acquistare; girare come delle trottole per cercare “qualcosa di non ben definito” porta inevitabilmente a sbagliare acquisti comprando cose che magari nemmeno vi servono. Fatevi un giro qualche giorno prima dei saldi e andate nei negozi per individuare quello che più vi interessa.
  2. Provare sempre gli articoli – Se trovate le scarpe che tanto volevate o il vestito che sognavate, be’ mi raccomando, non uscite dal negozio senza aver provato la merce, rischiereste di arrivare a casa e accorgervi che le scarpe erano troppo strette o il vestito troppo largo.
  3. Colori e modelli – Ricordatevi che nella merce in saldo spesso inseriscono capi difficili da vendere, vuoi per il colore, vuoi per la moda che cambia repentinamente. Per non ritrovarsi con un capo o una borsa che di cui poi non siete soddisfatti, comprate colori invernali e nulla di sgargiante perchè ricordatevi... bisogna arrivare ancora alla fine dell’inverno.
  4. Non acquistate abiti di poco valore – Durante i saldi, cercate di comprare i capi importanti come ad esempio capi spalla, maglioncini di lana pregiata tipo il cachemire o scarpe firmate cose che senza i saldi e a prezzo pieno sarebbero davvero molto costose. Per comprare magliettine e/o capi di poco conto è pressoché inutile usufruire dei saldi.
  5. Evitare di dilapidare tutto il capitale nei primi giorni di saldi – A meno che non avevate già l’idea ben precisa del prodotto da acquistare, evitate di bruciare il budget previsto nel giro di due giorni. Attendere qualche settimana potrebbe farvi trovare invece delle cose a prezzi stracciati, facendo degli affari incredibili.
  6. Evitate taglie più piccole in attesa della dieta  – E’ vero che tra il Natale e il cenone di capodanno ci siamo tutti dati alla pazza gioia con grandi abbuffate, normale dunque aver "messo su" qualche chiletto, tuttavia è meglio comprare la taglia che vi sta al momento. Anche le diete più ferree possono non funzionare nell’immediato, ma se avrete scelto l'abito della giusta taglia potrete approfittare per indossarlo nella stagione in corso... l'anno prossimo potrebbe non essere più di moda
    .
  7. Occhio al prezzo di partenza – Molto importante è guardare il prezzo di partenza e la percentuale di sconto così capiremo quanto in effetti stiamo risparmiando.
  8. Fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio – I cartelli e le insegne fuori dai negozi che pubblicizzano i saldi con le percentuali di sconto, lo sappiamo bene, sono lì per attirare il cliente all’interno del punto vendita, ma attenzione, non sempre la percentuale di sconto è reale. Prima di comprare qualsiasi cosa, assicuratevi che realmente sia stato effettuato lo sconto indicato 40% 50% 60%. Diffidate se gli sconti sono superiori al 50%, spesso e volentieri nascondono merce che non è attuale.
  9. Controllate sempre lo scontrino – Vi consiglio prima di uscire dal negozio di controllare lo scontrino per verificare se la riduzione è stata applicata.
  10. Conservare lo scontrino – Per sostituire il capo in caso sia difettoso. Anche la merce in saldo può essere sostituita in questo caso.

.

agenda@lugano.ch
Scritti: 11 articoli