308px lama  domenico %281823 1890%29   giuseppe mazzini

Via Giuseppe Mazzini

Di Archivio Storico, 18.02.16 Lugano lo sai che

A Lugano, conduce da Riva A. Caccia al crocicchio di Cassarina.

Nella pianta della città del 1863 era indicata come Via del Verbano e intorno al 1900 faceva parte di Via Ponte Tresa.

Nel 1909 venne dedicata all'omonimo illustre cospiratore italiano, nato a Genova (1805-1872), che dedicò l'intera sua vita alla lotta per l'unità d'Italia; esule in Francia, in Inghilterra, in Svizzera e nel Ticino, soggiornò a Lugano a più riprese, preparando nuove spedizioni insurrezionali. 

La prima volta nel 1833, fu ospite di Casa Airoldi; nacque allora la prima cellula di sostenitori della sua causa, composta da altri eminenti esuli italiani e da notabili ticinesi come i fratelli Ciani, Stefano Franscini, Ambrogio Luvini, Carlo Battaglini, Giuseppe Ruggia, G.B. Pioda e altri ancora. 

Mazzini pubblicò diversi suoi scritti presso la stamperia Ruggia, la Stamperia della Svizzera Italiana dei Ciani e la tipografia Fioratti. L'esule tornò a Lugano più di una volta, specialmente negli ultimi anni della sua vita, quando fu ospite di villa Nathan, già villa Tanzina, situata accanto alla Malpensa e demolita intorno al 1908.


L'Archivio storico della Città di Lugano (ASL), costituito nel 1980, ha il compito di conservare, ordinare e valorizzare la documentazione prodotta fino al 1946 dall'autorità comunale e dalle sue istituzioni

agenda@lugano.ch
Scritti: 52 articoli