Curiosando eran finkle flickr

Api a rischio estinzione. E noi?

Di Fiore, 30.03.16 Curiosando

Sapete che se dovessero sparire le api dalla Terra, all'uomo non resterebbero più di quattro anni di vita? Senza le api non ci sarebbe impollinazione e quindi l'uomo sarebbe destinato all'estinzione.
Albert Einstein con la sua teoria sulle api fa tremare il mondo. Scomparso da mezzo secolo, le sue parole profetiche sono realtà e gli eventi lo dimostrano.

In Europa, il numero di alveari si è ridotto drasticamente a partire già dagli anni ‘60. I ricercatori sostengono che le api da miele, le api selvatiche e le mosche bianche, stanno combattendo per la loro sopravvivenza. Questo disastro ambientale causato soprattutto da pesticidi e dai cambiamenti climatici.


Immagine: Flickr.com - Tomas Bresson

Le coltivazioni da cui dipende la nostra alimentazione sono impollinate proprio dalle api: arance, limoni, kiwi, pere, ciliegie, castagne, susine, albicocche, angurie, pomodori, soia, zucchine i girasoli e anche le coltivazione delle verdure da seme come cipolla, carota, aglio, cavoli… Sapevate che le api sono utili anche per la produzione della carne? Impollinano le culture per il foraggio ad esempio i trifoglio e l’erba medica importantissimi per i prati dove gli animali vanno a pascolare.

In certe zone della Cina per via dell’estinzione delle api i contadini fanno l’impollinazione manualmente. Tutti i giorni con dei piccoli pennelli si arrampicano sugli alberi per impollinare proprio come farebbero le api. Silence of the bees - Il silenzio delle api - è un documentario che spiega molto bene la situazione disastrosa alla quale stiamo andando in contro.


Immagine: Flickr.com - Ferran Pestana 

Potenti pesticidi mandano in tilt il sistema nervoso delle preziosissime api che non riescono a fare ritorno agli alveari andando incontro alla morte. Da una ricerca fatta sulle piante coltivate, 29 su 30 api sono morte dopo essere entrate in contatto con le sostanze incriminate, la clothianidina che insieme all’imidaclopride vengono usate nelle coltivazioni, I due insetticidi vengono esportati in 120 paesi con risultati disastrosi tanto che in Svizzera si è riscontrata una diminuzione del 25% del numero di api mentre in Italia, Germania, Francia del 50%. Negli ultimi dieci sono morte 90 miliardi di api, con la produzione di miele calata del 60%. Negli Stati Uniti i numeri sono ancora maggiori con il  60-70% di api morte.

Se non dovessero esserci più api sul nostro pianeta, il calo della produzione del miele sarebbe davvero l’ultimo dei nostri problemi, non avremmo più frutta e verdura sulle nostre tavole e anche gli allevamenti per la produzione di carne ne subirebbero conseguenze. Perciò siate buoni con le api preziose per l’intera umanità, se avete paura di loro non uccidetele, al limite fate come me... scappate.


.

agenda@lugano.ch
Scritti: 11 articoli