Smb title

Super Mario Bros

Di Gabriele Scanziani, 14.04.13 Classic Games

Si parla di un gioco che ha fatto la storia, probabilmente il più "classico" fra i giochi per console: Super Mario Bros. Sono convinto che chiunque di voi abbia giocato almeno una versione della saga dei due idraulici italiani.

Il videogioco è il sequel di "Mario Bros" ed è il primo della serie di successo "Super Mario". La storia è notevolmente semplice, il giocatore controlla Mario che deve esplorare vari mondi, affrontando i mostri del Regno dei Funghi allo scopo di liberare la principessa. Nei vari schemi Mario dovrà collezionare il maggior numero di monete possibile, ci sono anche dei mattoni "speciali" marcati da un punto di domanda che, presi a testate dal protagonista possono dare ulteriori monete o i proverbiali funghi rossi e gialli, in grado di aumentare le dimensioni di Mario dandogli così la possibilità di sopportare un contatto in più con i propri nemici.

A dimensioni normali, infatti, dopo due contatti con i propri nemici si perde una vita. Le vite possono essere vinte in diversi modi durante il gioco: collezionando 100 monete di fila nello stesso schema, prendendo dei funghi speciali, o sconfiggendo diversi nemici in fila tramite il guscio di una Koopa.

Le Koopa Troopa sono creature simili a tartarughe che possono essere rivoltate da Mario saltandoci sopra, con un ulteriore salto il guscio rivoltato scivola per terra uccidendo qualsiasi nemico al proprio passaggio. Insieme ai funghi, un altro oggetto che fa parte delle diverse power ups accessibili è la stella: quando il giocatore la prende Mario diviene invincibile per 10 secondi, uccidendo con il semplice contatto qualsiasi nemico gli si pari davanti.

Questo gioco vanta anche il primato di essere il primo in assoluto con un livello "nascosto", fra il primo e il secondo schema esiste infatti una zona invisibile che, una volta attraversata, porta il giocatore ad un livello chiamato "World -1". Alla fine di ogni mondo il giocatore deve saltare sull'asta di una bandiera e, più in alto arriverà a saltare, maggiore saranno i punti da guadagnati.

Nel corso degli anni il gioco ha avuto un enorme successo, basti dire che ne sono state vendute circa quaranta milioni di copie in tutto il mondo, cifra che difficilmente viene raggiunta dai moderni giochi per console. Inoltre è uno dei primi platform che permetteva a due giocatori di affrontare il medesimo livello contemporaneamente, cosa che nei moderni videogiochi è totalmente scontata ma che per l'epoca era più che eccezionale.

Conosco diverse persone che preferiscono di gran lunga Sonic, il mitico platform sviluppato per le console Sega, tuttavia Super Mario Bros rappresenta per me un pezzo della mia infanzia. Ricordo i pomeriggi e le serate passate con gli amici davanti alla televisione, a casa di qualcuno che aveva la fortuna di possedere la console della Nintendo, quella mitica scatoletta grigia con un motore grafico a "ben" 8 bit. Anche solo per questo è un gioco che entra di diritto a far parte dei nostri Classic Games.


Giornalista non tesserato, appassionato di black music e delle sue varie sfumature. Attore, ballerino, presidente. Non sono nessuna di queste cose.

gabriele.scanziani@agendalugano.ch
Scritti: 163 articoli