Golden axe arcade 20091027004843151 640w

Golden Axe

Di Salvatore Vitale, 21.04.13 Classic Games

Oggi facciamo un viaggio in un mondo che si perde nella fantasia di ognuno di noi e che, in un modo o nell'altro, con mille sfaccettature e differenze, diviene parte del senso comune, tanto da assumere aspetti quasi reali.

Precisamente andremo nel Reame di Yura, dove la principessa è stata rapita dal malvagio Death Adder che ha rubato anche il simbolo del regno, La Scure d'Oro, e minaccia di distruggerla se tutto il reame non si piegherà al suo volere. Ma un gruppo di eroi farà tutto il possibile per riportare la pace e sconfiggere il tiranno.

Stiamo parlando di Golden Axe, un titolo storico in casa SEGA. Il gioco, prodotto nel 1989, è un picchiaduro a scorrimento che vede come protagonisti tre eroi nella lotta contro il male e i molteplici scagnozzi del tiranno che tiene in scacco l'intero reame.

La caratteristica del picchiaduro a scorrimento è quella di dover uccidere tutti i nemici che appaiono in una schermata per poter proseguire nel livello. All'inizio del gioco è possibile selezionare uno fra i tre personaggi disponibili: 

Ax Battler, un barbaro armato di spadone a due mani che vuole vendicare la morte della propria madre,
Tyris Flare, un'amazzone armata di spada che vuole vendicare la morte dei propri genitori,
Gillius Thunderhead, un nano che possiede un'ascia bipenne e combatte per vendicare la morte del fratello gemello.

Quest'ultimo è, forse, divenuto il personaggio più famoso della serie date le sue apparizzioni in altri titoli della casa di produzione Giapponese. 

Come in ogni gioco fantasi che si rispetti non può comunque mancare la magia. Ogni personaggio è, infatti, dotato di un potere magico che nel gioco viene guadagnato o "ricaricato" raccogliendo delle ampolle blu che si trovano sparse per le schermate. Queste ampolle, principalmente, sono ottenibili picchiando dei ladri incappucciati che appaiono in mezzo ai nemici o nelle schermate notturne quando i nostri eroi dormono in un accampamento e loro cercano di derubarli. 

Ax Battler è dotato della magia della terra, Tyris Flare di quella del fuoco e Gillius Thunderhead di quella del fulmine. Le tre magie non sono, comunque, equivalenti: la più potente è posseduta dal personaggio più debole, ossia Tyris. Ragion per cui ogni magia ha un diverso slot di caricamento: per la magia della terra solo 3 slots, per quella del fulmine 4 e per quella del fuoco 6.
Ogni qualvolta una magia viene lanciata, tutti i nemici presenti nella schermata vengono uccisi o seriamente danneggiati.

Altra caratteristica interessante del gioco è la possibilità di cavalcare delle creature che aumentano il potere degli attacchi. Appaiono, infatti, durante il gioco dei draghi e delle creaure chiamate Bizarrians. Per poterle cavalcare è necessario colpire e disarcionare il nemico che le sta cavalcando. I draghi sono di diverso tipo e colore e hanno attacchi diversi a seconda di quello che si sta cavalcando. I Bizzarrians, invece, attaccano girando su se stessi e colpendo con la coda. Le creature non possono essere uccise, ma scappano dopo un certo numero di disarcionamenti. 


Golden Axe è un gioco avvincente che ha conquistato il cuore di tantissimi ragazzi negli anni '90. Un titolo che sicuramente farà venire voglia di rigiocarlo a molti proprio per la sua capacità di coinvolgimento, il suo ritmo incalzante e la presenza di una storia avvincente fatta di personaggi mitologici e di ambientazioni che riesco a fare immedesimare in quel mondo lontano, ma anche piuttosto vicino che, come detto all'inizio, vive nella fantasia di ognuno. 

La SEGA è riuscita a cogliere tutte queste sfaccettature anche proponendo una grafica di alto livello per l'epoca e la possibilità di giocare in modalità multiplayer.

Non vi resta che riesumare il vostro vecchio SEGA system, procurarvi questo fantastico gioco e aiutare i nostri eroi a sconfiggere il malvagio Death Adder.

 


AL editor.

salvatore.vitale@luganonetwork.ch
Scritti: 41 articoli