Mar morto

Quanto è salato il Mar Morto?

Di Sabrina Rauseo, 20.04.13 Curiosando

Il Mar Morto è in realtà un lago che si trova al confine tra Israele, Palestina e Giordania a ben 395 metri sotto il livello del mare. Essendo più in basso rispetto al livello del mare è facile intuire che il Mar Morto non possa avere fiumi emissari (che altrimenti dovrebbero risalire il dislivello che li separa dalle coste del Mediterraneo).


Quindi l'acqua che il fiume Giordano e gli altri piccoli affluenti riversano nel Mar Morto, non fa altro che restare nel lago finché non evapora, con un processo di evaporazione molto rapido, favorito dal clima estremamente caldo ed arido (50-80 mm/anno circa), trasformando l'acqua in vapore acqueo e favorendo l’accumulo di sali.
La salinità è elevatissima e aumenta con la profondità. In superficie il lago è meno salato, perché l'acqua è diluita dalla corrente del Giordano. Scendendo a 40 metri di profondità la salinità diventa circa dieci volte maggiore rispetto a quella degli oceani, 300 g/kg di acqua! A 100 metri di profondità la salinità aumenta a 332 g/kg di acqua, saturando l'acqua: il sale pertanto precipita e si accumula sul fondo del lago.

Una salinità del genere non permette lo sviluppo di alcuna forma di vita, se non batterica, motivo stesso del nome: Mar Morto.

Consente però a chiunque di galleggiare senza alcuno sforzo.


"Essere naturali è una posa difficile da mantenere" (cit.)


Scritti: 17 articoli