Giovanni battista pioda

Via Giovan Battista Pioda

Di Archivio Storico, 22.09.16 Lugano lo sai che

A Lugano, conduce da Corso E. Pestalozzi a Via S. Balestra.

Sistemata una prima volta nel 1905, nel 1921 fu risistemata con la copertura della roggia destra del Cassarate che scorreva parallela. L'attuale intitolazione risale al 1942, anno in cui si decise di sopprimere l'omonima via esistente a Besso (odierna Via al Ponte), ritenuta troppo periferica rispetto al valore di un uomo come il Pioda, uno dei maggiori statisti liberali ticinesi, nato a Locarno (1808-1882), segretario di Stato (1839-1842, 1847-1855), Consigliere di Stato (1842-1847, 1855-1857), deputato alle Diete federali (1844-1848), Consigliere nazionale (1848-1854, 1855-1857), Consigliere federale (1857-1863) e ministro plenipotenziario svizzero in Italia (dal 1864); interprete dell'opzione gottardista, al centro della sua opera politica vi fu la questione ferroviaria.

La denominazione riguarda dunque il personaggio e non va confusa con il mulino delle Piode che un tempo si trovava su questo percorso.

Le Piode:
Zona di Lugano, situata tra Corso E. Pestalozzi e Via al Forte. Assume la denominazione dall'omonimo Mulino delle Piode che risale al Quattrocento ed era di proprietà del monastero di Santa Caterina. In questa zona sorse l'importante filanda a vapore della famiglia Lucchini, aperta nel 1871 nel chioso della caserma, accanto al setificio Lucchini, trasferitosi alla fine dell'Ottocento in Italia. Del complesso del mulino delle Piode faceva parte pure la Piccionaia, una casa rinascimentale tuttora esistente, situata in riva alla Roggia.
Il toponimo deriva dal latino plautus 'piatto', 'largo', 'dai piedi piatti', che nei dialetti lombardi ha il significato di 'lastra di pietra' e nella toponomastica si applica spesso a rupi lisce.


L'Archivio storico della Città di Lugano (ASL), costituito nel 1980, ha il compito di conservare, ordinare e valorizzare la documentazione prodotta fino al 1946 dall'autorità comunale e dalle sue istituzioni

agenda@lugano.ch
Scritti: 52 articoli