Suskind il profumo

Il profumo

Di Gabriele Scanziani, 03.05.13 Tra le righe

Consigliato dalle U.B.Dolls

In questo libro, tradotto in oltre venti lingue e divenuto un best seller, lo scrittore tedesco Patrick Süskind narra la storia di Jean Baptiste Grenouille. Il romanzo è ambientato nella Francia del diciottesimo secolo. Il protagonista viene abbandonato appena nato in mezzo ai rifiuti dalla madre e, crescendo, sviluppa un olfatto a dir poco eccezionale. Tuttavia Grenouille non emana alcun odore e per questo è emarginato e in lui cresce un profondo odio nei confronti del genere umano.
Decide di andarsene da Parigi e il suo girovagare lo porta a vivere addirittura in una grotta nei pressi di una montagna chiamata Plomb du Canal. Sceglie quest’abitazione proprio per la totale assenza di qualsiasi odore, ritrovando un ambiente che è comune a lui.
Lo scrittore ci narra la storia di un personaggio che possiede un dono immenso ma che non sa come usarlo fino in fondo perché incapace di gestirlo e di rapportarsi alla cinica umanità che lo circonda. Senza volervi svelare gli ulteriori sviluppi del romanzo, posso dirvi che Grenouille è un personaggio che contiene diversi personaggi in sé: è un assassino, una vittima, un amante, un martire. L’intreccio di questo romanzo è avvincente e riesce a farci esplorare il mondo cupo del protagonista senza appesantire. 


Giornalista non tesserato, appassionato di black music e delle sue varie sfumature. Attore, ballerino, presidente. Non sono nessuna di queste cose.

gabriele.scanziani@agendalugano.ch
Scritti: 163 articoli