Grasshoppers   fcz ausschreitungen

14 maggio 2006, finisce la “maledizione” del FC Zurigo che torna finalmente campione

Di Andrea Branca, 14.05.13 Today in sports

Il 14 maggio di 7 anni fa è stata una giornata che i tifosi dello Zurigo avevano atteso per lunghissimo tempo. Ancor di più la sognava il mecenate Sven Hotz che, nel tentativo di regalare alla sua squadra del cuore il titolo di campione svizzero, aveva investito l’enorme cifra di 250 milioni di franchi nel corso di oltre vent’anni.

Questa sorta di “maledizione” che aveva visto protagonisti gli zurighesi si è finalmente interrotta nella giornata di oggi, nel 2006, quando la squadra allenata da Lucien Favre aveva battuto per 2-1 il Basilea nella gara che è valso il trionfo nazionale. Il precedente successo dell’FCZ era datato 1981, quando un gioco innovativo basato su pressing e grande organizzazione aveva permesso alla squadra della Limmat di spodestare proprio il Basilea, anche allora campione in carica.

Dal momento in cui Sven Hotz ha voluto prendere in mano le redini finanziarie della squadra erano passati ben 23 anni, ma il duro lavoro e la persistenza nel cercare il giusto equilibrio hanno ripagato la società con quel 2-1 ottenuto davanti ai 32’700 spettatori del Sankt Jakob Park. Per lo Zurigo si è trattata letteralmente di un’esplosione di gioia, visto che la rete decisiva è arrivata grazie a Filipescu a soli 13 secondi dal 93esimo!

Hotz, da molti soprannominato il “Moratti svizzero”, era stato ad un nulla da abbandonare il suo sogno qualche anno prima, quando la mancanza di risultati lo aveva fatto vacillare. Il milionario ha però stretto e denti ed ha deciso di far cambiare filosofia alla società che supportava, sostituendo una politica degli eccessi con una mentalità che puntava sui giovani e sulla continuità.

Lucien Favre aveva sposato la causa dello Zurigo a patto di avere almeno tre anni di tempo per sviluppare il progetto e, nonostante il deludente decimo posto ottenuto nel 2004, aveva continuato per la sua strada. Piano piano la squadra ha cominciato a migliorare, riuscendo a vincere la Coppa Svizzera nel 2005.

La definitiva esplosione dei biancoblù è avvenuta nel corso del campionato 2005/06, torneo in cui hanno inanellato 24 risultati utili consecutivi ed ottenuto delle vittorie decisive nelle ultime 7 partite.

Lo Zurigo quel 14 maggio era dunque riuscito a spodestare dalla vetta della graduatoria il fortissimo Basilea, che poteva vantare anche un budget decisamente più ricco in confronti ai 9.5 milioni vantati dal FCZ. Il match si era aperto alla mezz’ora con il vantaggio ospite di Keita, a cui aveva risposto al 72esimo Petric. Il gol che è valso un campionato è come detto arrivato al 93esimo, in un finale di partita dal sapore storico!


Appassionato di sport, tecnologie e social media, quando non lavora dietro ad un monitor passa il suo tempo nelle piste di hockey.

andrea.branca@luganonetwork.ch
Scritti: 328 articoli