Cover

Alta Fedeltà

Di Gabriele Scanziani, 17.05.13 Tra le righe

Consigliato dai Radici Nel Cemento

Le parole che più ritornano in questo romanzo sono due: top five. Il protagonista del bel romanzo di Nick Hornby è Rob Fleming, un trentacinquenne proprietario di un negozietto di dischi a Londra. Appassionato di musica pop, Rob oltre agli album dei suoi artisti preferiti colleziona un incredibile sfilza d’insuccessi con il sesso femminile e le famose top five sono le classifiche che stila in continuazione: i 5 film più belli di sempre, le 5 canzoni acustiche più inutili della storia del pop, le 5 storie d’amore che lo hanno ferito di più e così via. Le giornate di Rob trascorrono piene di dubbi esistenziali che riguardano la crescita personale, l’idea di mettere su famiglia e la possibilità di condividere la vita con qualcuno che ha una collezione di dischi totalmente diversa dalla sua.

Insieme a questi dubbi esistenziali, il protagonista vive scandendo il tempo nelle classifiche che stila in continuazione e su qualsiasi argomento. Nel romanzo non viene mai palesato, ma le top five sono una delle poche costanti nella vita di Rob e scandiscono le sue giornate fissandole in uno schema.

Le relazioni amorose del protagonista sono quasi tutte fallimentari, in particolare quella con la sua ex che ha deciso di abortire a sua insaputa in un periodo in cui lui la tradiva. Troppo irresponsabile per entrare a far parte del mondo degli adulti e troppo vecchio per poter giustificare i suoi errori con la scusa della giovane età, Rob Fleming è un moderno Peter Pan diviso tra la sua coscienza, che lo spinge a “diventare grande” e la voglia di rimanere un eterno adolescente.


Giornalista non tesserato, appassionato di black music e delle sue varie sfumature. Attore, ballerino, presidente. Non sono nessuna di queste cose.

gabriele.scanziani@agendalugano.ch
Scritti: 163 articoli