1797269

2 marzo 1962, 100 punti in una sola partita per Wilt Chamberlain!

Di Andrea Branca, 02.03.14 Today in sports

Il 2 marzo 1962 è passato alla storia come una delle date che hanno fatto la storia della pallacanestro NBA . Nell’incontro tra i Philadelphia Warriors ed i New York Knicks terminato con il punteggio di 169-147, il grande Wilt Chamberlain è riuscito nell’impresa di realizzare addirittura 100 punti in una sola partita , stabilendo così un record ancora imbattuto ai nostri giorni.

Il giocatore, deceduto nel 1999, detiene ancora addirittura 71 record nel campionato NBA, tra cui quello relativo al maggior numero di tiri liberi realizzati e quello che riguarda i rimbalzi catturati in un solo match.

L’incredibile prestazione che ha portato Chamberlain ad ottenere quegli incredibili 100 punti è arrivata in una stagione in cui lo statunitense aveva saputo ottenere una strepitosa media di 50.4 punti a partita , sbriciolando il 2 marzo 1962 il suo stesso record di 71 punti ottenuto qualche mese prima.

Chamberlain non ha ad ogni modo avuto vita facile nella storica partita contro i Knicks, dato che a partire dall’ultimo quarto i newyorkesi hanno mantenuto il più possibile il possesso palla e inanellato una lunga serie di falli nella speranza di arginare il dominio del giocatore.

Purtroppo la partita non è stata coperta a livello televisivo, dunque non esiste nessun video che documenta l’accaduto. Le uniche testimonianze rimaste sono dei brevi clip audio e, naturalmente, gli articoli redatti dai giornalisti presenti all’Hersey Sports Arena, in Pennsylvania.


Appassionato di sport, tecnologie e social media, quando non lavora dietro ad un monitor passa il suo tempo nelle piste di hockey.

andrea.branca@luganonetwork.ch
Scritti: 328 articoli