Arjen robben bayern munich hd wallpaper

Speciale Magic Goal, UEFA Champions League

Di Angelo Zannetti, 28.05.13 Magic Goal

Lettori di Magic Goal, visto che il campionato di Serie A si è concluso settimana scorsa con la Juventus che si è aggiudicata per la seconda volta consecutiva il titolo di Campione d'Italia, per questa settimana abbiamo deciso di fare per voi uno Speciale Magic Goal dedicato alla UEFA Champions League, che è appena terminata con la vittoria del Bayern Monaco sul Borussia di Dortmund per 2-1. Le reti sono state selezionate a partire dagli ottavi di finale.

Al terzo posto di questa speciale classifica, abbiamo l'attaccante turco del Galatasaray, Burak Yilmaz, esploso quest'anno e fattosi conoscere da tutta l'Europa per le sue prodezze. Nella partita Galatasaray-Schalke 04, valevole per gli ottavi di finale, il calciatore, dopo essersi fatto servire da uno splendido cross da parte di un suo compagno, scavalca il difensore dello Schalke con un delizioso colpo di tacco e, trovandosi uno contro uno con il portiere tedesco, non sbaglia infilando il pallone in rete.

Sul secondo gradino troviamo invece Lionel Messi, numero 10 del Barcellona e della nazionale Argentina, vincitore di quattro palloni d'oro consecutivi. La pulce, nella partita di ritorno degli ottavi di finale contro il Milan, doveva risolvere il disastro compiuto all'andata perdendo per 2-0, e quindi aveva il dovere di rimontare e far vincere la squadra catalana. Messi ci è riuscito nei migliori dei modi segnando una doppietta. Entrambe le reti sono state stupende, ma la prima in particolare: una volta ricevuta la palla da Iniesta in mezzo all'area di rigore milanista, Messi si è portato la palla sul sinistro e nell'arco di un decimo di secondo ha fatto partire un tiro potente dritto sotto il sette!

Al primo posto, con merito, c'è l'uomo che è riuscito a regalare finalmente la Champions League al Bayern di Monaco: l'olandese Arjen Robben. Nella partita d'andata valevole per la semifinale giocata in Baviera contro il Barcellona, Robben con personalità si esalta e dribbla il difensore blaugrana con un doppio passo e, ritrovandosi così di fronte a Víctor Valdés, mette la palla in rete senza problemi.


Angelo Zannetti, 18 anni, apprendista e amante del calcio. Appassionato di sport in generale e gioco per la mia città, l’FC Lugano.

angelo.zannetti@lugano.ch
Scritti: 12 articoli