Chrisevert roma

2 giugno 1974, la leggendaria Christine Evert vince il suo primo trofeo internazionale

Di Andrea Branca, 02.06.13 Today in sports

Vi ricordate di Christine Marie “Chris” Evert? La ragazza statunitense classe 1954 è stata una delle tenniste tenniste di maggior successo di tutti i tempi, tanto che il suo nome è stato inserito nell’albo d’oro come una delle più grandi campionesse in assoluto di qualsiasi disciplina e di qualsiasi epoca. La Evert ha avuto una carriera durata quasi 20 anni, durante la quale ha vinto addirittura il 90% delle partite disputate, ovvero in 1’304 occasioni su 1’448.

La ragazza può vantare la più alta percentuale di vittorie di sempre nel mondo del tennis professionista, questo grazie anche ad una striscia vincente ancora oggi ineguagliata di 125 successi consecutivi sulla terra, superficie che la vide inarrestabile dal 1973 al 1979.

Chris Evert ha vinto in carriera ben 18 tornei dei grande slam, a cui si aggiungono anche 4 titoli in doppio, numeri che le hanno permesso di diventare un’autentica leggenda della racchetta. Quella leggenda, però, è iniziata esattamente il 2 giugno di 39 anni fa.

Nella giornata di oggi, nel 1974, la statunitense ha infatti ottenuto la sua prima vittoria in un torneo internazionale di prima fascia sconfiggendo a Roma la cecoslovacca Martina Navratilova con il punteggio di 6-3, 6-3. A quei tempi 19enne, la Evert era riuscita a trionfare anche nel tabellone del doppio in coppia con Olga Morozova, dando prova di grande determinazione ed esperienza nonostante la giovane età.

La finale contro la Navratilova - solamente 17enne e dunque ancora meno “navigata” della Evert - era durata un totale di 80 minuti, con l’americana che aveva fatto del gioco a rete un’arma fondamentale che aveva completamente preso in contropiede la sua avversaria.  


Appassionato di sport, tecnologie e social media, quando non lavora dietro ad un monitor passa il suo tempo nelle piste di hockey.

andrea.branca@luganonetwork.ch
Scritti: 328 articoli