Jpeg

4 giugno 2008, l'AC Lugano può tornare a giocare con il nome originale di FC Lugano

Di Andrea Branca, 04.06.13 Today in sports

All’inizio degli anni 2000 il FC Lugano ha vissuto momenti decisamente difficili, con il romano Pietro Belardelli e l’allora presidente Helios Jermini che si ritrovarono risucchiati in un vortice di debiti che ha poi portato, nella primavera del 2003, al fallimento della società.

In seguito ad oltre 72 milioni di debiti accumulati negli anni, il club dovette ripartire dalla 2a Lega interregionale con il nome di Associazione Calcio Lugano, disputando nel 2003/04 il suo primo campionato dalla “rinascita”.

La data di oggi, 4 giugno, riveste in quest’ottica un ruolo storico per tutti i tifosi bianconeri, dato che esattamente 5 anni orsono il club ha potuto tornare a giocare ufficialmente con la denominazione sociale e sportiva di “Football Club Lugano”. Tutto questo è stato reso possibile da un lavoro a livello societario partito nel 2003, quando il FC Malcantone Agno guidato da Vladimir Petkovic aveva ottenuto una storica promozione in Lega Nazionale B.

In un’annata memorabile, il Malcantone Agno ha poi addirittura sfiorato la promozione in Super League nel 2004, quando si piazzò al quarto posto in classifica a solamente 6 lunghezze del Vaduz, arrivato secondo. Il 30 giugno 2004 il club di Morotti approvò la fusione con l’AC Lugano, il che permise ai bianconeri di tornare immediatamente a giostrare nella lega cadetta, promuovendo lo stesso Morotti a presidente della neonata società.

Questo ha consentito, esattamente 5 anni fa alle ore 20:00 presso il Capannone di Pregassona, di procedere al voto nell’Assemblea straordinaria dei soci per la trattanda “Modifica denominazione sociale sportiva”. Tutto questo ha permesso al club di ritornare alle sue origini cambiando la denominazione sociale da “Associazione Calcio Lugano” a “Football Club Lugano”.

La votazione è stata in ordine cronologico l’ultimo passo da compiere prima dell’inoltro definitivo di tutta la documentazione necessaria alla Swiss Football League. Il Lugano, a partire dalla stagione agonistica 2008/09, è così potuto tornare a giostrare con il suo nome ed il suo logo originale.


Appassionato di sport, tecnologie e social media, quando non lavora dietro ad un monitor passa il suo tempo nelle piste di hockey.

andrea.branca@luganonetwork.ch
Scritti: 328 articoli