Senza titolo 179

8 giugno 2001, il Lugano ufficializza l’ingaggio di Petteri Nummelin

Di Andrea Branca, 08.06.13 Today in sports

La maglia dell’Hockey Club Lugano è stata vestita nel corso della storia del club da tanti grandi giocatori, a partire dai mitici Mats Waltin, Mark Pavelich, John Harrington e Kent Johansson, sino ad arrivare ai più recenti Patrick Thoresen, Glen Metropolit e Ville Peltonen. Sotto la volta della Resega sono poi passati autentici campioni in seguito ai vari lockout NHL, come Alex Tanguay e Patrice Bergeron, ma molto probabilmente nessuno dei giocatori elencati è attualmente impresso nei cuori dei tifosi bianconeri come Petteri Nummelin.

La data di oggi, 8 giugno, coincide con l’annuncio ufficiale da parte del club dell'ingaggio del folletto finlandese. Esattamente 12 anni fa, infatti, l’HCL aveva confermato quella voce di corridoio che oramai da settimane si rincorreva sulle rive del Ceresio, portando a Lugano uno dei difensori più forti d’Europa.

Definito dalla dirigenza come un “difensore offensivo di primissima scelta a livello internazionale”, Nummelin aveva già dato prova delle sue capacità alle nostre latitudini dal 1997 al 2000, periodo in cui vestì con successo la maglia del Davos. Dopo due stagioni strepitose, il finlandese venne draftato dalla compagine NHL dei Columbus Blue Jackets, franchigia con cui passò il campionato successivo ottenendo 16 punti in 61 incontri.

Quell’8 giugno 2001 erano tantissimi i tifosi ad essere eccitati per il suo ingaggio, ma probabilmente pochi di loro immaginavano che il nuovo arrivato avrebbe letteralmente cambiato la storia del club negli anni a venire. Nel suo primo campionato in bianconero Nummelin ottenne un ottimo bottino di 38 punti in 47 partite. La sua vera esplosione sul ghiaccio avvenne però l’anno successivo, quando mise a segno 67 punti in 51 incontri, contribuendo in maniera decisiva alla vittoria del titolo del Lugano.

Nummelin venne premiato come miglior giocatore in assoluto del campionato 2002/03, vincendo poi la classifica di difensore con più punti della Svizzera dal 2002 al 2006 e nel 2009, dopo averla già dominata nel 1999 con la maglia del Davos. L’unica parentesi che il finlandese fece in quel periodo lontano da Lugano è stata per tentare nuovamente l’avventura in NHL, questa volta con la maglia dei Minnesota Wild. “Nummi” si fece valere ottenendo 32 punti sull’arco di due stagioni, ma decise poi di ritornare in Ticino.

Dopo altre 5 stagioni alla Resega - l’ultima delle quali, nel 2012/13, contraddistinta da un doppio prestito ai finlandesi del TPS - Nummelin ha deciso di ritornare a giocare in patria per chiudere la sua carriera con il Lukko nella SM-liiga.


Appassionato di sport, tecnologie e social media, quando non lavora dietro ad un monitor passa il suo tempo nelle piste di hockey.

andrea.branca@luganonetwork.ch
Scritti: 328 articoli