1444763 w2

13 giugno 1956, il Real Madrid vince la prima finale di Coppa dei Campioni della storia

Di Andrea Branca, 13.06.13 Today in sports

La Champions League è attualmente la massima competizione calcistica europea, e rappresenta da anni l'ambizione ultima per ogni squadra di club del continente. Il torneo è nato nel 1955 in seguito a delle lunghe discussioni e diatribe tra la stampa inglese ed il quotidiano francese L’Equipe, che proclamavano rispettivamente i club delle proprie nazioni come i migliori al mondo.

La UEFA decise di porre fine alla questione consentendo alle diverse squadre d’Europa di mettersi a confronto istituendo la Coppa Europa. Il progetto fu inizialmente bocciato dalla FIFA, che cambiò però opinione il 3 aprile 1955, quando evidenziò il timore che il progetto fosse realizzato privatamente da terzi. Il nome venne però cambiato in Coppa dei Campioni, così da non creare confusione in merito ad un’altra competizione che bolliva in pentola in quegli anni, ovvero un campionato europeo per nazioni.

In questa prima edizione, che prese il via il 4 settembre 1955 e ci concluse esattamente 57 anni fa, il 13 giugno 1956, parteciparono un totale di 16 squadre, designate liberamente dalle varie federazioni nazionali partendo dalla lista consegnata dalla redazione de L’Equipe. Solamente a partire dalla seconda edizione, infatti, vennero determinati i partecipanti in base ai campioni delle nazioni partecipanti.

Tra le squadre impegnate c’era anche il Servette, ma la formazione ginevrina venne immediatamente estromessa al primo turno con i risultati di 2-0 e 5-0 nei confronti del forte Real Madrid. Gli spagnoli andarono infatti sino in fondo, laureandosi campioni superando nella prima finale della storia della Coppa dei Campioni la formazione francese dello Stade Reims.

Nella finale giocata il 13 giugno il Real Madrid riuscì infatti ad avere la meglio per 4-3, questo grazie alle reti di Di Stéfano, Rial (doppietta) e Marquitos, a cui i francesi avevano saputo rispondere solamente con i gol di Leblond, Templi ed Hidalgo.


Appassionato di sport, tecnologie e social media, quando non lavora dietro ad un monitor passa il suo tempo nelle piste di hockey.

andrea.branca@luganonetwork.ch
Scritti: 328 articoli