Pomod'oro

Il pomo d'oro

Di Corinne, 29.06.13 Curiosando

Nativo dell’America fu portato nel vecchio continente dagli spagnoli dopo la conquista. Arrivarono di diversi colori e si usavano soltanto come ornamenti. Per le sue “presunte” proprietà afrodisiache prese diversi nomi, pomme d’amour in Francia, loveapple in Inghilterra, Libesapfel in Germania…Oggi, le vecchie espressioni sono state sostituite da derivazioni dell’originario termine azteco tomatl. Ma in italiano non è successo.

Quando nel secolo XVI l’erborista Pietro Mattioli classificò il pomodoro nel suo “Herbarius” scelse un nome adatto alla sua forma e al suo originario e caratteristico colore giallo: pomo d’oro. Anche se fu catalogato per Mattioli tra le piante velenose dopo un po’ lo si cominciò a mangiare in tutta l’Italia.

Ci sono due spiegazioni a questo fenomeno, la fame che soffriva la popolazione in quel periodo oppure  le voci arrivate da oltreoceano che dicevano che gli aztechi lo mangiavano. Speriamo sia la seconda…


"Non ho particolari talenti, sono solo appassionatamente curiosa." (cit.)


Scritti: 28 articoli