Alergia

Starnutire: meglio a occhi chiusi!

Di Antonia, 30.06.13 Curiosando

Tutti noi starnutiamo con gli occhi chiusi perché interviene un riflesso involontario (riflesso di ammiccamento).

Non solo gli umani starnutiscono, ma moltissimi mammiferi, fra cui anche animali domestici come il cane e il gatto.

Lo starnuto nasce quando i sensori nervosi che stanno nel naso avvertono la presenza di microscopiche particelle: polveri o pollini, sostanze irritanti disperse nell’aria. I muscoli del torace (diaframma e muscoli intercostali), laringe e faringe si contraggono per aumentare la pressione nei polmoni, rilasciando l’aria di colpo al fine di cacciare fuori aria e tutte le particelle intruse. 
Tutto questo sforzo, che mette al lavoro numerosi muscoli, coinvolge anche quelli facciali che comandano l’apertura e la chiusura degli occhi.

Quando una persona starnutisce, la velocità con la quale il muco lascia il naso può aggirarsi intorno ai 180 km/h; secondo uno studio dei ricercatori della University di Filadelfia lo starnuto viaggerebbe a 320 km/h. D’altra parte, considerando la pressione a cui è sottoposto il corpo e la velocità con la quale parte lo starnuto, possiamo solo immaginarci dove andrebbero a finire i nostri occhi se non fossero chiusi.


=)

agenda@lugano.ch
Scritti: 72 articoli