Copertina imp del sol

L'impero del Sole

Di Gabriele Scanziani, 28.06.13 Tra le righe

L’Impero del Sole è un libro avvincente che tratta il dramma della guerra attraverso gli occhi di un giovane ragazzo inglese appassionato di volo e aeroplani, che si troverà a dover affrontare e superare la separazione dai genitori e la prigionia in un campo di raccolta giapponese in Cina durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il romanzo racconta la storia di un giovane ragazzo inglese, Jamie Graham, che vive con i suoi genitori a Shanghai. Dopo l'attacco di Pearl Harbor i giapponesi occupano la città, migliaia le famiglie inglesi in fuga, tra cui anche quella di Jaimie. Nella calca e nel caos che ne deriva il ragazzo si separa dai suoi genitori, rimanendo da solo in una Shanghai occupata dall’esercito nipponico.

Jaimie trascorre qualche tempo in palazzi abbandonati, sopravvivendo per come può con il cibo che riesce a recuperare nelle abitazioni. Avendo esaurito le scorte di cibo, decide di provare ad arrendersi all'esercito giapponese che però lo ignora in più riprese. Dopo molti tentativi falliti, finalmente riesce a lasciare una Shanghai divenuta ormai quasi una città fantasma e viene internato nel campo di prigionia di Lunghua.

Nonostante i giapponesi siano ufficialmente i nemici, Jaimie si identifica in parte con loro, sia perché adora i piloti e le loro splendide macchine, sia perché sente che Lunghua è ancora un luogo relativamente sicuro per lui.



Verso la fine della guerra, con l'esercito giapponese giunto ormai alla disfatta, il cibo scarseggia e i prigionieri di guerra occidentale sono quasi un peso per l’armata del Sol Levante. Jaimie sopravvive a malapena, assistendo alla morte delle persone accanto a lui.

I prigionieri del campo vengono costretti a marciare verso Nantao e molti di loro muoiono lungo il tragitto. Jaimie abbandona il fiume di prigionieri, distaccandosi dalla marcia e non muore di fame grazie agli approvvigionamenti dell’esercito americano che fa piovere dal cielo frigoriferi pieni di viveri per il sostentamento dei sopravvissuti. Tornato al campo di Lunghua, il giovane trova il Dr Ransome, medico del campo che gli fu vicino nel periodo della prigionia. A guerra terminata Jaimie ritorna alla sua vecchia abitazione con i suoi genitori.


Giornalista non tesserato, appassionato di black music e delle sue varie sfumature. Attore, ballerino, presidente. Non sono nessuna di queste cose.

gabriele.scanziani@agendalugano.ch
Scritti: 163 articoli