Carapigna

Le origini del gelato

Di Antonia, 07.07.13 Curiosando

Le origini del primo gelato nella storia dell'uomo sono difficili da rintracciare. In molte popolazioni antiche erano in uso tecniche di refrigerazione di frutta, latte e miele; rintracciate negli antichi testi e nelle cronache delle scoperte archeologiche più note. Si racconta che anche re Salomone apprezzasse bevande ghiacciate e che Alessandro Magno durante le i suoi viaggi dall’India, facesse rifornimento di neve per le sue granite a miele e frutta.

Gli studiosi fanno risalire il gelato al 3'000 a.C. presso le popolazioni dell’odierna Cina. Mediante le invasioni mongoliche, il gelato sarebbe, in seguito, approdato in Grecia e in Turchia, espandendosi negli altri paesi del bacino del Mediterraneo. Durante il Medioevo in Oriente, venne realizzata la decisiva scoperta del sistema per congelare i succhi di frutta ponendoli in recipienti circondati di ghiaccio tritato.  La parola sorbetto sembra tragga origine proprio dall’arabo شربات‎ / šarbāt /, che significa "bevanda fredda", شربة /sharba/ dal verbo sempre arabo "bere". I Crociati, di ritorno dalla Terra Santa, portarono nelle mense dei ricchi d’Europa raffinatissime ricette di sorbetti a base di agrumi, gelsi e gelsomini.

Ma il gelato che conosciamo oggi giunse sulle tavole europee solo nel Cinquecento, con l’arrivo dai nuovi continenti di frutta sconosciuta, piante nuove, aromi e spezie, tè, caffè e in primis il cacao!


=)

agenda@lugano.ch
Scritti: 72 articoli