Nat e la zia eleonora

"Non è perché è una favola che non esiste" - Nat e il segreto di Eleonora

Di Cecilia Benassi, 22.07.13 24 Fotogrammi

“La zia Eleonora diceva sempre che queste bellissime bambole – le matrioške – sono come gli esseri umani: il loro tesoro è all’interno”.
Perché per noi che dobbiamo sempre avere tutto chiaro e sotto controllo è sempre più interessante quello che possiamo fotografare, misurare e analizzare dell’invisibile e infinito mondo interiore che dimora in noi e che attende di esprimersi in una bellezza che nemmeno possiamo immaginare?


Come dice Nat, il protagonista, noi non viviamo in un libro, non conosciamo già la nostra storia e non sappiamo come andrà a finire…Eppure qualcuno ci ha messi qui dove siamo e ci ha affidato un compito; come Nat che, pur non sapendo leggere, è stato scelto dall’amata zia Eleonora per essere erede e custode di un’enorme e preziosissima biblioteca.



E per tutti c’è questa zia Eleonora, che conosce la nostra grandezza più di quanto non la conosciamo noi, qualcuno che ci affida compiti grandissimi scommettendo sull’invisibile creatività che giace dentro di noi, non sapendo come andrà a finire.

Figli: dai 5 anni.
Consigliato: a chi è disposto a dire con Nat “la zia Eleonora mi ha lasciato un grande compito e io devo meritarmelo”.
Dedicato: a chi vuole entrare in un delicatissimo mondo ad acquerello per scoprire che la luce fatata di questa Lanterna Magica – una delle più note “fabbriche” italiane di cartoni animati con sede a Torino - ci illumina (fin da bambini), su alcune profonde verità della nostra vita e del mondo in cui viviamo.


just being


Scritti: 49 articoli