Inter1

9 marzo 1908, viene fondato il Foot-Ball Club Internazionale

Di Andrea Branca, 09.03.14 Today in sports

La sera del 9 marzo 1908, esattamente 106 anni fa, nacque presso il Ristorante Orologio di Milano (tipico ritrovo della Milano intellettuale per il dopo-teatro) il Foot-Ball Club Internazionale, il cui nome completo diventerà nel 1967 “Football Club Internazionale Milano”, quando la società si trasformò in una S.p.A.

Il club che tutti noi oggi chiamiamo semplicemente “Inter” venne fondato da quarantaquattro dirigenti dissidenti dell’altro club calcistico della città lombarda, il Milan, il quale non accettava in quel periodo di far giocare calciatori stranieri ed aveva deciso di non prendere parte ad alcun torneo nazionale.

La nuova squadra prese di conseguenza il nome di “Internazionale”, proprio a sottolineare la possibilità per tutti di scendere in campo e difendere i colori neroazzurri. Inizialmente il nome che si voleva dare alla neonata società sportiva era semplicemente “Milano”, ma un appellativo del genere avrebbe creato non poca confusione tra la popolazione.

I colori sociali vennero scelti dal pittore futurista Giorgio Muggiari - autore anche dello stemma della squadra - in quanto all’epoca erano d’uso comune le matite a due colori, rosse da una parte e blu dall’altra, di conseguenza il blu era diventato simbolicamente l’opposto del rosso, colore scelto invece dai “cugini” del Milan.

Come primo presidente dell’Inter venne nominato Giovanni Paramithiotti, mentre il ruolo di primo allenatore dei neroazzurri venne ricoperto da Virgilio Fossati, anche capitano della squadra.

“Questa notte splendida darà i colori al nostro stemma: il nero e l'azzurro sullo sfondo d'oro delle stelle. Si chiamerà Internazionale, perché noi siamo fratelli del mondo”. (Giorgio Muggiani, 9 marzo 1908)


Appassionato di sport, tecnologie e social media, quando non lavora dietro ad un monitor passa il suo tempo nelle piste di hockey.

andrea.branca@luganonetwork.ch
Scritti: 328 articoli