Bandiera2

17 luglio 2008, l’AC Bellinzona debutta ufficialmente in Europa

Di Andrea Branca, 17.07.13 Today in sports

Fresco di promozione in Super League, per l’AC Bellinzona il 2008 è stato un anno decisamente ricco di soddisfazioni visto che, proprio il 17 luglio, la squadra granata aveva fatto il suo esordio in una coppa europea, disputando ad Erevan la prima partita di qualificazione alla Coppa UEFA contro i padroni di casa dell’Ararat.

In campo con grandissima grinta nonostante il caldo torrido che ha contraddistinto la partita giocata sul campo armeno, il Bellinzona si è regalato una giornata storica sconfiggendo gli avversari per 1-0 in seguito alla rete del difensore Alessandro Mangiarratti, che al 21esimo del primo tempo ha trovato la giocata vincente. Il tutto era nato da una punizione calciata da Sermeter e deviata sul palo da Jacopo La Rocca, con il rimbalzo che ha trovato prontissimo il numero 5 per una conclusione al volo.

Nonostante l’Ararat fosse decisamente più avanti con la preparazione - gli armeni avevano già giocato ben 14 partite di campionato, mentre il Bellinzona era appena agli inizi della stagione - i padroni di casa non riuscirono a dare concretezza alla loro manovra offensiva.

Il portiere dei ticinesi Matteo Gritti non venne infatti chiamato in causa molto spesso, ma quando c’è stato bisogno del suo intervento si è sempre fatto trovare pronto. L’1-0 dei granata ha però tagliato le gambe all’Ararat che, nel primo tempo ma anche nel resto della partita, non ha mai saputo reagire sul serio allo svantaggio.

L’unica vera occasione per pervenire al pareggio, infatti, gli avversari della squadra allenata da Schällibaum l’hanno avuta all’ora di gioco, quando un liscio di La Rocca ha permesso a Movsigyan di impensierire seriamente Gritti. Il portiere ex Chiasso ha però sventato il pericolo uscendo con un tempismo perfetto.

Esattamente 5 anni fa, dunque, il Bellinzona ha festeggiato come meglio non avrebbe potuto il suo debutto in una coppa continentale, ottenendo una vittoria che, alla luce dei fatti, ha poi permesso loro di passare il turno.


Appassionato di sport, tecnologie e social media, quando non lavora dietro ad un monitor passa il suo tempo nelle piste di hockey.

andrea.branca@luganonetwork.ch
Scritti: 328 articoli