Sacrificio

Il punto di vista dei bambini - I quaderni dell'Agorateca/3

Di Cecilia Benassi, 10.02.14 24 Fotogrammi

Io sogno mio signore

Nella terra in cui un tozzo di pane
viene adorato e apprezzato come dono di Dio,
io sogno mio signore.

Io sogno mio signore.
Io sogno mio signore.

Nella terra in cui è considerato un peccato
scompigliare un nido di cicogna a proprio vantaggio,
io sogno mio signore.

Nella terra in cui il saluto quotidiano
sono queste antiche parole cristiane
"Che tu sia benedetto",
io sogno mio signore.

Sogno la pace dove c'è chi mi ama,
quindi sogno l'accordo e l'amicizia tra i popoli.
Altrimenti non ci sarà pace.

di Cyprian Kamil Norwid
(in "Jestem" di Dorota Kedzierzawska)



Sezione 1. Situazioni sociali particolari

1. BERLINO, Seconda guerra mondiale, campi di concentramento. "Il bambino con il pigiama a righe", Mark Herman, Gran Bretagna/Usa 2008, 100'.
2. FRANCIA, Seconda guerra mondiale. "Arrivederci ragazzi", Luis Malle, Francia/Germania ovest 1987, 104'.
3. ITALIA, Strage di Marzabotto. "L'uomo che verrà", Giorgio Diritti, Italia 2009, 116'.
4. UNGHERIA, Seconda guerra mondiale, ebrei. "Senza destino", Lajos Koltai, Ungheria/Gran Bretagna/Germania 2005, 130'.
5. BERLINO, Dopoguerra. "Germania anno zero", Roberto Rossellini, Italia 1947, 78'.
6. ITALIA, Mafia. "Io non ho paura", Gabriele Salvatotres, Italia 2003, 108'.
7. INDIA. "Il lamento sul sentiero", Pather Panchali, India 1955, 86'.
8. STATI UNITI, La grande depressione. "Piccolo grande Aaron" (tit. or. "King of the hill"), Steven Soderbergh, Usa 1993, 99'. 

Sezione 2. Formazione dell'io.



1. "Jestem", Dorota Kedzierawska, Polonia 2005, 95'.
2. "Valentin", Alejandro Agresti, Argentina 2002, 79'.
3. "I 400 colpi", François Truffaut, Francia 1959, 100'.
4. "L'infanzia di Ivan", Andreij Tarkovskijm URSS 1962, 95'.
5. "Rosso come il cielo", Cristiano Bortone, Italia 2005, 96'.
6. "Vitus", Fredi M. Murer, Svizzera 2006, 120'.
7. "Nuovo cinema paradiso", Giuseppe Tornatore, Italia 1989, 118'.
8. "L'anno in cui i miei genitori andarono in vacanza", Cao Hamburger, Brasile 2006, 100'.


 

Dal film "Millions" di Danny Boyle
Damien: La santa patrona di quelli che cambiano casa è sant'Anna, lo sapevi papà?
Papà: No, non lo sapevo.
Damien: Sì, lei viveva nel deserto, ovviamente. Ma siccome voleva cambiare casa, sono venuti gli angeli, hanno preso la casa e l'hanno portata in Italia.
Papà: Comodo!



Damien: Lei era la mamma della Madonna.
Papà: Di chi stai parlando Damien?
Damien: Di Sant'Anna, guarda, c'è anche la figura.
Papà: Senti, non m'interessa. Sali in macchina, dobbiamo andare.
Damien: (in auto, flusso di pensieri) L'importante sono i soldi. Anthony dice che è così, è questo che la gente vuole sapere. Se uno cambia casa non dice: "Sto traslocando e la mia nuova casa ha il prato verde"; dice quanto l'ha pagata, e a quanto ha venduto quella vecchia. rate del mutuo, interessi, tasse, percentuale dell'agenzia, quanto guadagna se quella nuova aumenta di valore...
Io penso solo... "E allora?". I soldi sono delle cose, e le cose cambiano. Un minuto prima c'era una cosa che ti faceva felice, e un minuto dopo non c'è più, come l'ovetto Kinder.

Sezione 2. Favole.



1. "Nel paese delle creature selvagge", Spike Jonze, Germania/Stati Uniti 2009, 97'.
2. "Millions", Danny Boyle, Gran Bretagna 2004, 97'.
3. "Il ragazzo dai capelli verdi", Joseph Losey, Stati Uniti 1948.
4. "L'esercito degli angeli", Stein Leikanger, Norvegia 2000, 88'.
(favola grottesca) "Il tamburo di latta", Volk Schlöndorff, Germania ovest/Francia/Jugoslavia/Polonia 1978, 150'.



Sezione 3. Film "di genere"

1. GANGSTER STORY. "Piccoli gangster-Bugsy Malone", Alan Parker, Gran Bretagna 1976, 93'.
2. AVVENTURA. "Ikingut", Gisli, Snaer Erlingsson, Danimarca/Islanda/Norvegia 2001, 90'.
3. ON THE ROAD. "Stand by me", Bob Reisen, Stati Uniti 1986, 85'.
4. EVERYDAY LIFE. "Gli anni in tasca" (tit. or. "Argent de poche"), François Truffaut, Francia 1976, 104'.
5. SPORT STORY. "Jimmy Grimble", John Hay, Francia/Gran Bretagna 2001, 105'.
6. SPORT STORY. "Il miracolo di Berna", Sönke Wortmann, Germania 2003, 118'.
7. SPORT STORY."La leggenda di Bagger Vance", Robert Redford, Usa 2000, 126'.



Sezione 4. Film-documentario.

1. "Récréation", Claire Simon, Francia 1992, 55'.
2. "I bambini ci guardano", Vittorio De Sica, Italia 1943, 90'.


 


just being


Scritti: 49 articoli