Incred cover

Quando il corpo diventa un'orchestra

Di Gabriele Scanziani, 25.07.13 Incredibles

Sound on Intuition, ovvero suono ad intuito. Può spesso sembrare che il processo creativo del fare musica sia qualcosa di difficile e di complesso. Un musicista che suona una melodia sembra dover conoscere totalmente il proprio strumento e, per arrivare a quel punto, servono anni di studio.
Ma se questo strumento fosse il corpo umano? L'idea sembra folle, ma il designer Pieter Jan Pieters è abbastanza matto e creativo da realizzarla. Si è inventato una vera e propria orchestra di strumenti musicali che reagisce ai movimenti e alle azioni di ogni giorno.



FNGR (sopra) contiene un sensore che genera un suono ogni volta che piegate il dito o lo battete su una superficie solida. Heart and Kick (sotto) generano musica a partire dal vostro battito cardiaco o dal movimento dei piedi.




Scan (sotto) è un piccolo congegno attivato da movimenti di scrittura ed emette suoni specifici per ogni singolo movimento.



Infine Wob (ultima immagine) è un sensore di prossimità che reagisce al movimento, ravvicinato o meno, della vostra mano e crea musica semplice da controllare.



Con Sound on Intuiton il corpo umano diventa una vera e propria orchestra. Si può dire che Pieter Jan Pieters è riuscito a demistificare l'approccio musicale, rendendo inutili anni di studio e unendo al processo creativo quello fisiologico del corpo umano. In particolare apprezzo il sensore Heart. Spesso si dice che la musica che preferiamo batte il ritmo del nostro cuore e, in questo caso, è proprio così.
 


Giornalista non tesserato, appassionato di black music e delle sue varie sfumature. Attore, ballerino, presidente. Non sono nessuna di queste cose.

gabriele.scanziani@agendalugano.ch
Scritti: 163 articoli