Reggiseno

Storia e origini del reggiseno

Di Eliana, 09.08.13 Curiosando

Ancora oggi, nessuno sa dire con esattezza a quando risale il primo reggiseno della storia.

Si narra che gli antichi Romani non amassero i seni prosperosi e che le donne usassero già una fascia in cuoio per poterli appiattire.
Alla fine del ‘600 iniziarono a diffondersi i corsetti, questi durarono per tutto il ‘700 e ‘800, per poi essere sopranominati “sexy busti”.
Nel 1907 il reggiseno comparve per la prima volta in una nota rivista, anche se le donne erano ancora ben lontane dall’abbandonare il corsetto.

Il reggiseno come noi tutti lo conosciamo (spalline-coppe), fu inventato da una ricca dama Newyorkese nel 1914, che una volta cuciti insieme due foulard di seta, li imbottì di ovatta e infine unì due nastri per le spalline.
Il push-up chiamato anche “reggiseno delle meraviglie” è stato inventato nel 1994, da quel momento ne furono inventati di ogni tipo, come ad esempio il reggiseno invisibile, due semplici coppe in silicone da inumidire leggermente, e appoggiare sul seno.

Il reggiseno è l’accessorio femminile più sexy al giorno d’oggi, e vista l’evoluzione che ha avuto in questi 100 anni, le donne che non lo amano particolarmente, hanno ancora una speranza che il reggiseno adatto a loro un giorno possa essere inventato!


<*>


Scritti: 29 articoli