Philip v coin

Come nasce il simbolo del dollaro? - Seconda parte

Di Nadja Aretini, 12.08.13 Curiosando

È probabile però che la sua origine non sia affatto americana ma bensì spagnola. Difatti lo stemma della Casa Reale raffigurava due colonne (in rappresentanza delle colonne d’Ercole) e una bandiera spiegata su cui c’era la dicitura “plus ultra”. Questa immagine appariva appunto sulla moneta spagnola (il peso) e poi su quella delle colonie americane; e assomiglia per l’appunto al moderno segno $. Questo simbolo fu adottato da Carlo V e divenne parte del suo stemma a indicare il possesso e le ricchezze americane.

Quando nel Nuovo Mondo i conquistadores spagnoli trovarono l’oro e l’argento, il simbolo fu stampato sulle monete coniate appunto con questi metalli.  Era il 1797 e a Philadelphia venne fuso il primo dollaro e i commercianti dell’epoca, per praticità, cominciarono a usare il simbolo $ anziché scrivere per esteso dollaro.

Sono comunque tante altre le teorie alternative: - simbolo del sesterzio romano, - pilastri del tempio di Salomone- simbolo su un tallero, - unità d’argento.

In conclusione, la cosa che fa sorridere, è il fatto che non si scrivono più le due stanghette ma soltanto una, per risparmiare tempo...visto che il tempo è denaro!


=)


Scritti: 28 articoli