Foto primera davis

10 agosto 1900, gli Stati Uniti battono la Gran Bretagna nella prima edizione della Coppa Davis

Di Andrea Branca, 10.08.13 Today in sports

La Coppa Davis è il più importante torneo di tennis al mondo dedicato alle squadre nazionali, ed ha luogo annualmente mettendo di fronte un grande numero di rappresentative secondo la formula dell’eliminazione diretta. Nell’ultima edizione della manifestazione, targata 2013, vi hanno partecipato addirittura 130 nazioni, con la Repubblica Ceca che è riuscita a strappare il titolo alla Spagna.

Per il prestigio e la storia della Coppa Davis la data di oggi riveste un ruolo fondamentale, in quanto esattamente 113 anni or sono - il 10 agosto 1900 - gli Stati Uniti sconfissero la Gran Bretagna (che all’epoca parteciparono sotto il nome di British Isles) in quella che è stata la prima finale della storia!

Le partite si svolsero al Longwood Cricket Club di Boston, dove gli americani Davis, Withman e Ward non lasciarono scampo ai britannici Black, Gore e Roper-Barrett, vincendo tutti e 3 gli incontri giocati. Essendo la sfida al meglio delle 5 partite, non vi su la necessità di disputare anche i 2 match restanti per decretare il vincitore.

L’idea della Coppa Davis era nata solamente un anno prima, nel 1899, a 4 studenti iscritti alla squadra di tennis dell’Università di Harvard, i quali decisero di organizzare una sfida tra gli Stati Uniti e la Gran Bretagna.

Una volta ottenuta l’approvazione dalle rispettive associazioni nazionali, Dwight Davis (uno dei giocatori) acquistò di tasca sua un trofeo dal costo di circa 1’000 dollari, commissionandolo presso la Shreve, Crump & Low di Boston. La coppa divenne con gli anni una delle più importanti nel mondo del tennis, rendendo celebre il suo ideatore, il designer William B. Durgin, ed il creatore Rowland Rhodes.

Proprio questa coppa diede in un secondo momento il nome di “Coppa Davis” al torneo, visto che la competizione nacque inizialmente con il nome di “International Lawn Tennis Challenge”.


Appassionato di sport, tecnologie e social media, quando non lavora dietro ad un monitor passa il suo tempo nelle piste di hockey.

andrea.branca@luganonetwork.ch
Scritti: 328 articoli