Professors augmented reality glasses

Attenti al prof.

Di Gabriele Scanziani, 15.08.13 Incredibles

Avete mai avuto paura di alzare la mano in classe? Quando andavo a scuola e non sapevo una risposta, cercavo quasi di rendermi invisibile per non fare la figura dello scemo. In futuro probabilmente nessuno studente potrà fingere di non aver capito, né dovrà aver paura che il professore lo scopra. Gli scenziati presso la Universidad Carlos III di Madrid stanno lavorando su un paio di occhiali che i professori possono indossare per essere sicuri che i propri studenti li stiano seguendo.



Gli occhiali utilizzano l'augmented reality, un sistema tecnologico che pone essenzialmente cose irreali nel vostro ambiente reale. Attraverso un app che gli allievi avranno scaricato sul proprio smartphone, gli studenti possono selezionare un'icona che permette al professore di vedere se gli argomenti della lezione vengano davvero assorbiti. Si tratta di piccole icone che comunicano al professore se l'alunno ha capito, non ha capito o se non conosce la risposta a una domanda.



Le icone compaiono sopra le teste degli studenti, in modo che l'insegnante possa capire in maniera semplice e intuitiva l'andamento della lezione. Nelle classi più piccole, questo può essere estremamente utile. In spazi più grandi, ad esempio per lezioni universitarie o conferenze, l'applicazione genera un diagramma che rappresenta tutti i livelli di comprensione dei presenti, fornendo dunque dati generali.
La rivoluzione sta nel fatto che il professore può adattarsi facilmente in base ai feedback ricevuti. Vero è tuttavia che un buon insegnante riuscirebbe nel compito anche se privo di questi magici occhiali. Se non altro, un tale sistema dà agli studenti un ottima scusa per usare i propri smartphonesdurante le lezioni.


Giornalista non tesserato, appassionato di black music e delle sue varie sfumature. Attore, ballerino, presidente. Non sono nessuna di queste cose.

gabriele.scanziani@agendalugano.ch
Scritti: 163 articoli