Tennis history better

3 settembre 1881, si gioca la prima finale nella storia degli US Open

Di Andrea Branca, 03.09.13 Today in sports

In questo periodo dell’anno l’attenzione degli sportivi di tutto il mondo è per buona parte concentrata verso gli US Open, i quali rappresentano uno degli appuntamenti tennistici più importanti della stagione. Il torneo è infatti uno dei quattro che vanno a formare il Grande Slam, e per i tennisti nordamericani sono addirittura dal lontano 1881 uno di quei traguardi che ogni giocatore sogna di conquistare sin da bambino.

La data di oggi riveste un ruolo decisamente particolare nella storia della racchetta, visto che proprio il 3 settembre di esattamente 132 anni or sono veniva giocata la prima finale in assoluto della competizione, che allora prendeva il nome di US National Championships.

La manifestazione si svolse presso i campi in erba del Newport Casino a Newport (Rhode Island). Quel primissimo match mise di fronte Richard Sears e Williams Glyn, con il primo che conquistò il trofeo con il netto risultato di 6-0, 6-3, 6-2, coronando così un cammino perfetto che lo aveva visto inanellare ben sette vittorie consecutive.

Il percorso di Sears era iniziato affrontando al primo turno H.W.H. Powell (6-0, 6-2), ed era poi continuato grazie ai successi nei confronti di Anderson Dudley (6-1, 6-2), Crawford Nightngale (6-3, 6-5) ed Edgard Gray in semifinale (6-3, 6-0).

Richard Sears continuò il suo dominio assoluto nel torneo - che divenne poi gli US Open - vincendo anche tutte le 6 edizioni successive, laurenandosi così campione ininterrottamente dal 1881 al 1887.


Appassionato di sport, tecnologie e social media, quando non lavora dietro ad un monitor passa il suo tempo nelle piste di hockey.

andrea.branca@luganonetwork.ch
Scritti: 328 articoli