Pete sampras

10 settembre 1990, Pete Sampras batte Agassi ed è il più giovane vincitore dell’US Open

Di Andrea Branca, 10.09.13 Today in sports

L’inizio di settembre coincide per tutti gli appassionati di tennis con il grande appuntamento con gli US Open che, nell’edizione 2013, ha visto lo svizzero Roger Federer estromesso prima del previsto, ma il sorprendente Wawrinka capace di raggiungere addirittura la semifinale dopo aver estromesso Andy Murray!

Nella storia del torneo statunitense i momenti memorabili sono stati davvero tantissimi, ma la giornata di oggi è entrata di diritto nella storia del tennis per aver visto affrontarsi in finale i giovanissimi Pete Sampras ed Andre Agassi, diventati poi due tra i tennisti più forti di sempre.

Il 20enne Agassi aveva conquistato l’accesso alla finale superando nelle ultime fasi Andrej Cerkasov ed il leggendario Boris Becker, mentre l’ancor più giovane Pete Sampras si era fatto strada superando i connazionali David Wheaton ed il grande John McEnroe.

Il 10 settembre 1990 - esattamente 23 anni or sono - nessuno dei due giocatori poteva ancora vantare un grande successo nel Grande Slam. Agassi, infatti, aveva nel suo palmares “solamente” una vittoria all’ATP Tour Finals, mentre Sampras era riuscito ad arrivare solamente sino al 3 turno nell’edizione 1989 di Wimbledon.

Quest’ultimo non lasciò però scampo al suo avversario nell’ultimo atto del torneo, vincendo con il punteggio netto di 6-4, 6-3, 6-2. Pete Sampras diventò così il più giovane di sempre ad aggiudicarsi gli US Open, all’età di soli 19 anni e 28 giorni.

Il ragazzo nato a Washington si sarebbe poi reso protagonista di una delle carriere di maggior successo dell’intera storia del tennis, con addirittura 64 titoli vinti, tra cui ben 14 primi posti i tornei del Grande Slam.


Appassionato di sport, tecnologie e social media, quando non lavora dietro ad un monitor passa il suo tempo nelle piste di hockey.

andrea.branca@luganonetwork.ch
Scritti: 328 articoli