Bimbo

Fa bene piangere?

Di Eliana, 02.10.13 Curiosando

Piangere è da “femminucce”, chi non l’ha sentito dire almeno una volta? Lo si dice perché secondo la nostra cultura, piangere non è da “veri uomini”.
Alcune ricerche però hanno provato che piangere provoca lo stesso sollievo sia nell’uomo che nella donna!

Secondo un biochimico dell’Università del Minnesota (USA), piangere fa bene alla salute. Il pianto aiuta ad espellere sostanze prodotte dalla tensione emotiva, le lacrime infatti sono ricche di ormoni, i cui livelli aumentano con lo stress, e di manganese (presente in alte concentrazioni nelle persone depresse).

Piangere aiuta a produrre un anestetico naturale rilasciato dal corpo, e il suo compito principale è quello di scaricare tutto lo stress. Probabilmente è un’attività che il nostro organismo porta a termine automaticamente per farci sentire meglio, come quando ridiamo o proviamo rabbia.

Non tutte le lacrime però sono uguali, la loro composizione può cambiare a dipendenza del motivo per il quale vengono versate (gioia o dolore). La lacrimazione “basale” infatti serve per lubrificare l’occhio, ridurre l’attrito dei movimenti oculari, per combattere la flora batterica e per difenderli dai corpi esterni.

Si dice che le donne piangono in media 47 volte in un anno mentre l’uomo solo 7 volte. Piangere riduce il rischio d’infarto, quindi ogni tanto non c’è niente di meglio di un bel pianto liberatorio!


<*>


Scritti: 29 articoli