Throat speaker

Funky electro dalla bocca

Di Gabriele Scanziani, 03.10.13 Incredibles

Questo curioso oggetto pare il collare che indossa chi ha una lussazione al collo o coloro che hanno subito il classico colpo di frusta. Invece, poiché il mondo della tecnologia straripa di stravaganti sorprese, si tratta di un congegno in grado di cambiare letteralmente la voce di chi lo indossa, trasformando il suono in uscita e facendolo somigliare parecchio a quello dei sintetizzatori nella musica elettronica.



Normalmente quando si canta o si parla, la vibrazione delle corde vocali genera delle frequenze che, passando per la laringe e poi per l’apparato orale, producono il suono. Il collare inventato dal designer Nic Wallenberg si comporta come se fosse la laringe di chi lo indossa, usando la bocca e le labbra come amplificatori trasforma totalmente l’output vocale.

Una volta attaccato al collo, lo Human Speaker -questo il nome dato a questa stramberia- permette di ottenere una variazione di due note. Chi lo indossa controlla il suono attraverso il movimento della bocca e delle labbra, in modo da ottenere una combinazione unica.


Anche se ogni collare può riprodurre esclusivamente due note, è facile immaginare come un gruppo di amici abbastanza matti possano trovarsi, ognuno con indosso un prototipo, a riprodurre Bohemian Rhapsody come farebbero dei robot ebbri di olio per circuiti.
Rimango spesso piacevolmente stupito da chi usa a pieno la propria fantasia per creare un oggetto che, nonostante la palese inutilità d’uso nelle cose di ogni giorno, ha sufficiente originalità da far sorridere quando se ne leggono le specifiche. Lo Human Speaker fa senza dubbio parte di questa categoria, purtroppo non si sa ancora se e quando verrà commercializzato, nondimeno conosco un paio di amici che ne andrebbero pazzi.


Giornalista non tesserato, appassionato di black music e delle sue varie sfumature. Attore, ballerino, presidente. Non sono nessuna di queste cose.

gabriele.scanziani@agendalugano.ch
Scritti: 163 articoli