Sfera cover

Volano le sfere

Di Gabriele Scanziani, 17.10.13 Incredibles

In questa rubrica abbiamo già affrontato novità tecnologiche provenienti dall’ambito militare. Negli ultimi anni le forze di difesa internazionali hanno inventato oggetti con tecnologie talmente avanzate da risultare quasi inquietanti. Per la sorveglianza mirata in territori di guerra sono stati creati droni ad alta velocità, in grado di mappare un’area geografica vasta decine di chilometri in meno di un minuto. La nuova generazione di droni è rappresentata da robot dall’aspetto e dalle dimensioni di piccoli insetti, atti ad entrare in un ambiente e spiarne gli abitanti senza farsi notare.

I militari giapponesi si sono spinti oltre ogni limite, hanno recentemente progettato una sfera fluttuante in grado di seguire un soggetto in ogni suo spostamento, seppure lo sfortunato dovesse iniziare a correre per sfuggire al malefico aggeggio, la sfera sarebbe in grado si seguirlo tracciandone gli spostamenti. Allo stato attuale, la sfera è comandata da un umano che la controlla in remoto, nondimeno in futuro si intende implementare un sistema di volo automatico, tale da permettere alla fera di spostarsi in modo del tutto autosufficiente.

La sfera monta una videocamera al suo interno, protetta dall’esoscheletro del globo, che filma il soggetto osservato anche al buio, grazie a dei sensori di calore. Tali caratteristiche non paiono funzionali ad una situazione di battaglia, ma il progetto è ancora in fase di sviluppo. Verrebbe da domandarsi fino a che punto una sfera orbitante, con un diametro grossomodo di mezzo metro, possa passare inosservata quando svolazza di fronte alla testa del soggetto osservato. Certo è che quanto proviene dalla terra del sol levante riesce spesso a stupirmi piacevolmente, sia per l’uso della tecnologia, sia per le idee bizzarre, quantomeno stravaganti, che i nipponici riescono a sfornare.
 


Giornalista non tesserato, appassionato di black music e delle sue varie sfumature. Attore, ballerino, presidente. Non sono nessuna di queste cose.

gabriele.scanziani@agendalugano.ch
Scritti: 163 articoli