Camere separate

Camere Separate

Di Gabriele Scanziani, 18.10.13 Tra le righe

Diviso in tre "movimenti" tra i vari andirivieni narrativi e alcuni flashback, il romanzo narra di un viaggio sospeso tra i ricordi e i luoghi del passato. Il protagonista, Leo, è uno scrittore affermato cresciuto in un villaggio della valle del Po. Nel corso della narrazione Leo ricorda e ricostruisce i pezzi della sua storia d'amore con Thomas, un giovane musicista tedesco, la cui memoria ha lasciato una scia di sentimenti contraddittori e dolorosi.

Intenzionato a ripercorrere le tappe del suo passato, il protagonista elabora una lunga e tormentata riflessione virata sulla vita e la morte, sull'amore e la maturità . I frammenti rivelano una storia d'amore fatta in stanze separate, in un costante gioco di divisioni e approcci , tra una riunione e un viaggio in Europa improvvisato, ma lasciando sempre aperta la porta alla possibilità di tornare a rifugiarsi nella solitudine.

Un amore che passa anche attraverso il tormento della gelosia quando Thomas, per caso, incontra una ragazza e iniziare una relazione "socialmente accettabile" e meno complessa di quella vissuta dai due uomini . E 'principalmente una storia d'amore drammaticamente troncata dalla malattia di Thomas e dalla sua morte prematura, alla quale Leo non si rassegna e pare non riuscire a scordare, rivivendola costantemente.


Giornalista non tesserato, appassionato di black music e delle sue varie sfumature. Attore, ballerino, presidente. Non sono nessuna di queste cose.

gabriele.scanziani@agendalugano.ch
Scritti: 163 articoli