13187659095 60245f46a8 c

27 marzo 1999, inizia la storica finale tra Ambrì Piotta e Lugano

Di Andrea Branca, 27.03.14 Today in sports

Il 27 marzo del 1999 è stata la data in cui ha avuto inizio uno degli eventi più importanti della storia dello sport ticinese, ovvero la finale del campionato di hockey su ghiaccio tra Ambrì Piotta e Lugano.

Per i biancoblù si trattava della loro prima apparizione in una finale di NLA, conquistata dopo una regular season da assoluti protagonisti e conclusa al primo posto con addirittura 10 punti di vantaggio sullo Zurigo secondo. Il Lugano, dal canto suo, aveva concluso la fase di qualificazione al terzo rango, dando l’impressione di avere tanti margini di miglioramento che hanno poi permesso ai bianconeri di elevare il loro gioco durante i playoff.

L’Ambrì Piotta del coach Larry Huras si è guadagnato l’accesso alla finale superando in 5 partite il Rapperswil nei quarti ed estromettendo poi in semifinale il Kloten nello stesso numero di incontri. Il Lugano di Jimmy Koleff, invece, aveva avuto la meglio nel primo atto dei playoff al cospetto del Davos in 6 incontri, prima di superare anche lo Zugo in 5 match.

La prima partita della finale, il 27 marzo 1999, venne giocata alla Valascia, pista diventata nel corso del campionato una sorta di fortino inespugnabile e “conquistata” solamente in un’occasione da Berna, Lugano e Kloten.

Ai bianconeri, però, la pista leventinese non incuteva poi così tanto minore, dato che oltre ai due punti strappati a metà febbraio il Lugano era riuscito ad ottenere una vittoria anche nel pre-season ed un pareggio a fine settembre.

Nella prima partita la spuntò il Lugano ai rigori con il punteggio di 3-2. La finale si concluse lunedì 5 aprile con la vittoria del quinto titolo della storia da parte del Lugano.


Appassionato di sport, tecnologie e social media, quando non lavora dietro ad un monitor passa il suo tempo nelle piste di hockey.

andrea.branca@luganonetwork.ch
Scritti: 328 articoli