Ayrton senna 1991 monaco

3 novembre 1991, Ayrton Senna vince la gara di F1 più breve di sempre

Di Andrea Branca, 03.11.13 Today in sports

Vi siete mai chiesti qual è stata la gara di Formula 1 più breve della storia? Spulciando tra gli annali spicca su tutte quella del Gran Premio d’Australia del 1991, disputatosi proprio il 3 novembre e che ha visto i piloti in gara darsi battaglia su un totale di soli 16 giri, mandandolo così agli archivi come la cosa più breve di sempre.

Naturalmente questa non era l’intenzione iniziale degli organizzatori, che avevano originariamente previsto una corsa di 81 giri, ma purtroppo le condizioni meteo particolarmente sfavorevoli costrinsero i giudici di gara ad interrompere il tutto con largo anticipo. La pioggia battente non aveva impedito ai piloti di dare il vita ad una partenza senza incidenti ma, dopo qualche minuto a piena velocità, furono diverse le vetture a finire fuori pista.

Il brasiliano Ayrton Senna, che comandava la corsa, passando per la 16esima volta dal traguardo fece ampi cenni ai commissari di gara intimando loro di sospendere la corsa, prima del verificarsi di un incidente serio.

Il Gran Premio venne giustamente interrotto, con Senna che si trovava in quel momento davanti a Piquet e Morbidelli. Il regolamento in vigore nel 1991 indicava che la classifica finale andava stabilita osservando l’orgine del giro precedente all’interruzione, ma la commissione presente ad Adelaide optò per considerare l’ordine di arrivo dopo il 14esimo giro.

Con un tempo di soli 24’34’’899 ottenne così la vittoria il brasiliano Ayrton Senna, davanti all’inglese Nige Masnell e all’austriaco Gehrar Berger.


Appassionato di sport, tecnologie e social media, quando non lavora dietro ad un monitor passa il suo tempo nelle piste di hockey.

andrea.branca@luganonetwork.ch
Scritti: 328 articoli