Sex and love 98723600 19653200

Gli afrodisiaci funzionano davvero?

Di Tatiana Dosières, 27.11.13 Curiosando

“Afrodisiaco”, parola che deriva dal nome della dea greca Afrodite, dea della bellezza, della sessualità e della lussuria.
Per afrodisiaci”, si intendono tutte quelle sostanze che stimolano la libido e provocano desiderio ed eccitazione sessuale. Gli antichi egizi cominciarono già 5000 anni fa a produrre afrodisiaci naturali per stimolare e prolungare  la performance.
Biologicamente, cibo e sesso hanno la stessa localizzazione cerebrale e sono controllati da ormoni e circuiti neuroendocrini.

Alcuni scienziati affermano che fra cibo e desiderio sessuale non esista davvero un legame, sostengono che l’effetto sia dovuto più al modo in cui quel particolare cibo viene preparato e dall’atmosfera in cui viene consumato.
I cibi afrodisiaci sono efficaci soprattutto se il cervello (nostro primo organo sessuale) è convinto che lo siano veramente, ed il risultato molto probabilmente sarà una forte carica erotica.
Grazie ai nostri sensi (vista, tatto, olfatto, gusto ed udito), interagiamo con stimoli esterni, di conseguenza il cervello manda in circolo gli ormoni della sessualità, che fungono da eccitanti ed accendono così il desiderio.
Che si tratti di cibi che ricordano il sesso per la loro forma, per il loro sapore o per la loro leggenda, non scordiamoci che l’ingrediente più afrodisiaco al mondo è il cervello.


=)


Scritti: 38 articoli